Log in

Il Subbuteo ha eletto i campioni italiani e nominato la Vezzali madrina dei campionati del mondo

  • Scritto da Ca

Come al solito spettacolo e gol a grappoli ai campionati italiani individuali di calcio da tavolo Subbuteo disputati al PalaSpeca di San Benedetto del Tronto, centro federale della Fisct. Dopo i gironi di qualificazione giocati sabato 16 maggio, domenica 17 è scattata la fase ad eliminazione diretta che in un crescendo di emozioni è andata avanti sino alle finali quando, in contemporanea, si sono disputate le otto partite per l'assegnazione dei titoli delle varie categorie.

A fare notizia è stata la partecipazione di Valentina Vezzali, super campionessa di scherma che sarà la madrina dei campionati mondiali di Subbuteo in programma a San Benedetto dall'11 al 13 settembre.

 

Un primo sommario riassunto di come sono terminati i tornei.

Nella categoria Open, a spuntarla è stato Luca Zambello (Pierce 14 Monferrato) che in finale ha battuto Massimo Bolognino (Napoli Eagles) con il punteggio di 4-3.

Il nuovo campione italiano Veteran è, invece, Massimiliano Croatti (Pierce 14 Monferrato): nella gara decisiva si è imposto su Mario Corradi (Stella Artois Milano) per 2-1.

Tra i cadetti titolo a Salvatore Mandanici (Messina), in finale ha avuto la meglio su Vittorio De Pascale (Flickers Milano) dopo una partita intensa e ricca di emozioni (3-1).

Tra le donne, nella categoria Ladies, tricolore per Paola Forlani (Stella Artois Milano) brava a superare Giulia Brillantino (Stradivari Cremona) 4-1 ai tiri piazzati.

Venendo ai più giovani, il nuovo campione Under 19 è Micael Caviglia (Lazio) vittorioso nella gara decisiva (2-1) contro Lorenzo Tamburri (Black&Blue Pisa).

Tra gli Under 15 successo (2-1) di Alessandro Amatelli (Pierce 14 Monferrato) su Paolo Zambello (Pierce 14 Monferrato), mentre tra gli Under 12 titolo a Leonardo Giudice (Livorno): spettacolare 8-5 in finale contro Riccardo Chieppa (Arabona Chieti).

Infine la categoria Subbuteo, quella giocata con i materiali anni 70-80. In questo caso splendida affermazione di Stefano Caffaggi (Livorno) che riesce a superare Pier Luigi Signoretti (Perugia) ai tiri piazzati (4-3) dopo una interminabile finale.

Come detto la notizia che darà maggiore respiro all'evento e che aiuterà al successo dell'organizzazione dello stesso, è stata data nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a margine dei campionati italiani individuali, in corso di svolgimento nel centro federale. In passato la Vezzali si avvicinò anche la poker live con le PokerClub Series di Lottomatica. Un personaggio dall'ottima predisposizione mediatica che sarà in grado di dare una grossa mano all'esposizione dell'evento sui media nazionali.

Valentina Vezzali, prima schermitrice di fioretto al mondo ad essersi aggiudicata tre medaglie d'oro olimpiche individuali in tre consecutive edizioni, più altri tre ori olimpici nelle gare a squadre, ha vinto anche un argento e 2 bronzi alle olimpiadi; è stata vincitrice anche di sei titoli mondiali e di cinque titoli europei (individuali). In carriera ha vinto 11 volte la Coppa del mondo (78 prove vinte) e 14 volte il titolo nazionale assolutoindividuale, a cui si aggiungono i 12 conquistati a squadre. È l'azzurra più medagliata di tutti i tempi ed è, secondo molti degli addetti ai lavori, la più grande schermitrice di sempre

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.