Log in

Vinovo: sabato Trofeo delle Regioni Gentlemen Driver

  • Scritto da Redazione

Un pomeriggio assieme ai Gentlemen Driver provenienti da tutta Italia sabato 22 novembre all’ippodromo di Vinovo per la finale del Trofeo delle Regioni.

 

Tutti i Gentlemen Club italiani, a cui fanno capo i proprietari di cavalli appassionati delle corse che hanno in tasca la licenza per poter correre, manderanno a Torino i loro migliori rappresentanti per una competizione che vedrà due batterie e una finale assolutamente incerta e appassionante. Diciotto al via su due corse e poi i migliori 10 a sfidarsi nella finale programmata come ottava corsa.

Al via per il Gd Piemonte Liguria Michele Bechis che tra batterie e possibile finale potrebbe avere ottime chance con il suo Perge del Rio.

Con l’ideale maglia tricolore sulle spalle, dall’alto della sua attuale leadership nella classifica vittorie GD per il 2014 un “torinese” prestato al Gentlemen Club Emilia Romagna. Quel Filippo Monti che è cresciuto ippicamente proprio all’ippodromo di Vinovo per migrare poi a Bologna per motivi familiari. Con Monello Spin, un cavallo che potrebbe trovarsi particolarmente bene con la partenza dei nastri e la doppia prova con batterie e finale,  sarà uno di quelli più seguiti.

Tra i partenti anche lo storico presidente della Federnat Cesare Meli per la Toscana e i rappresentanti di Sicilia, Campania, Lombardia, Veneto, Marche, Abruzzo, Friuli Venezia e Lazio.

Una competizione piena di vitalità, passione e tanto agonismo organizzata dalla Federnat con il prezioso contributo del Gentlemen Club Piemonte Liguria che ne ospita la finale nazionale.

 

Nella corsa più ricca del pomeriggio, intitolata al Ristornate HippoRistora che promuove i suoi menù di degustazione di carne e pesce, saranno buoni cavalli di tre anni a sfidarsi sul doppio Km con partenza tra i nastri. Con l’otto, ultimo numero dello schieramento, il qualitativo Re degli Dei con la guida di Tommaso di Lorenzo. Vicino a lui Santo Mollo con Rocciamelone. Il 6 sarà invece per Renoir Dany che Marco Smorgon (impegnato a Treviso come Andrea Guzzinati per le batterie del Gran Criterium) affida a Massimiliano Castaldo. Rouen As al primo nastro, annunciato con la guida di H. Rantanen potrebbe essere più che una sorpresa. 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.