Log in

Ippica: le corse del week end da Bologna a Siracusa

  • Scritto da Redazione

Tante corse nel fine settimana dell'ippica italiana. Il mese di novembre del trotto bolognese chiude in grande stile con la disputa di uno dei must della stagione autunnale, il Premio Due Torri-Memorial Augusto Calzolari, corsa che sino a qualche lustro fa veniva annoverata nel calendario classico nazionale e che ora, pur mantenendo elevato profilo e prestigioso consenso in campo nazionale, ha ridotto il suo premio al traguardo, uscendo dal novero dei grandi premi. Un albo d’oro ricco di stelle di prima grandezza accompagna l’itinere del Due Torri, storica sfida tra indigeni di quattro e cinque anni che da qualche anno ricorda uno dei numi tutelari del trotto emiliano-romagnolo, l’Avvocato Augusto Calzolari, e nelle belle corse a contorno altri importanti personaggi cari all’Arcoveggio. Anche l’edizione 2014 percorre il prestigioso solco che lungo i decenni ha visto primeggiare autentici campioni da Zardoz a Topkapi As sino a Italiano e Osasco di Ruggi, il detentore del record della competizione con 1.12.8 . In otto sulla breve distanza ed una vasta rosa di pretendenti alla vittoria, due gli esponenti della generazione 2009, sei i futuri anziani, con vittorie classiche e new entry mirabilmente mixate in un contesto dalla difficile lettura tattica, che vedrà Red Baron e Robinia, disputarsi la leadership ed il pluripremiato Ringostarr Treb nel ruolo di movimentatore, mentre Royal Blessed starà alla finestra per entrare in gioco nelle fasi conclusive. Questi i soggetti maggiormente indiziati al ruolo da protagonisti, ma le recenti performance di Rick Del Duono indicano nell’allievo di Davide Nuti una possibile sorpresa assieme a Powell Bi, globetrotter di casa Biasuzzi tornato in Italia dopo lunga permanenza in Francia, mentre Rico e Primula D’Esi dovranno dar fondo al loro bagaglio atletico per legittimare l’invito al Due Torri edizione 2014.

 

MEDITERRANEO - Approda a Siracusa la Seconda Tris, abbinata alla quarta delle sei corse in programma sabato 29 all’Ippodromo del Mediterraneo. Si corre per vincere il Premio Oglio, handicap discendente che sui 1500 metri schiera un Umbibest in deciso progresso che, se ripete le ultime due vittorie, potrebbe essere la base della corsa. Con lui un Red Crack in forma, una Filomarina chiamata a riscattare l’ultima opaca prestazione, un regredito Futuro Anteriore che affronta categoria ben al di sotto delle sue potenzialità e una Lear Oile Oile che, dall’alto dei 63 kg, proverà a dettare qualità. L’attacco potrebbe essere avanzato dal front-runner Pure Wine.
L’ippica nazionale, invece, è abbinata al Premio Rodano, terza corsa del convegno ippico. Tre anni in aperta competizione sui 1400 metri, e i primi cinque della periziata sembrano pronti a lottare per la vittoria. La sorpresa potrebbe essere Spery Valley.

 

SAN ROSSORE - Giornata di grande interesse tecnico con la disputa del premio Goldoni e di due prove per debuttanti. Si corre in pista grande per la prima volta nella stagione.
Nell'handicap principale sui 1.600 metri,una prima chance deve essere attribuita a Now and Never, che a San Rossore si è tolto la qualifica di maiden al rientro stagionale. E' piaciuto il portacolori della Effevio e sarà lui il cavallo da battere. Anche Mascarpino ha ben esordito sul tracciato e può inserirsi nella lotta per la vittoria al pari della coppia di scuderia schierata da Endo Botti e formata da Changeling e American Blitz, entrambe reduci da affermazioni romane. Da Roma sale Corral Canyon che si è ben disimpegnato alle Capannelle. Il premio Mostra Amedeo Modigliani è una prova per maschi di 2 anni al debutto sui 1.500 metri, con sovrappremi offerti dalla SIRE/SGA. In questo tipo di corse si deve sempre fare attenzione ai cavalli sellati da Stefano Botti e in questo caso puntiamo l'indice su Freeforcare con la monta di Dario Vargiu.
Il premio Palazzo Blu è la prova gemella della precedente ma al femminile, con sovrappremi offerti dalla SIRE/SGA. Tra le puledre la genealogia parla in favore di Santa Costanza che rappresenta sempre il team Botti - Vargiu. Nel premio I Sellai di Pisa, i GR e le Amazzoni hanno la possibilità di guadagnare punti importanti in classifica nella San Rossore Ladies & Gents Cup.


Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.