Log in

Ringostarr domina sotto le Due Torri e Roberto Vecchione fa poker

  • Scritto da Redazione

Il grigiore tipico delle giornate autunnali è stato rotto all’Arcoveggio da lampi di qualità e classe in tutte le nove sfide in programma nel corso di una domenica incentrata sulla disputa del Premio Due Torri - Memorial Avv.Augusto Calzolari, storico scontro intergenerazionale tra i quattro e i cinque anni programmato sulla distanza del miglio.

Nel solco di una tradizione ricca di nomi celebri, il Due Torri 2014 proponeva un parterre de roi di valore assoluto, con brillanti frequentatori del Circuito Classico affrontati da ambiziose new entry ed il betting ad eleggere Ringostarr Treb al ruolo di prima scelta sul velocista Red Baron e su Rick Del Duomo, rivelazione stagionale preceduto dalla incondizionata fiducia del suo mentore, Davide Nuti.

 

In breve la cronaca, con Robinia e Red Baron a scambiarsi le posizioni nelle fasi iniziali della corsa ed il maschio guidato da Federico Esposito a condurre, subito pressato da Rick Del Duomo, a sua volta seguito da Royal Blessed e con il favorito Ringostarr Treb alla finestra pronto ad entrare in azione. Parziali mozzafiato e Rick Del Duomo nuovo leader ai cinquecento finali sul calo di Red Baron, Royal Blessed irretito dallo schema tattico avverso alle sue caratteristiche e Ringostarr Treb nel vivo della gara per passare e staccare facile vincitore in 1.12.6 regalando il poker a Roberto Vecchione, mentre alle sue spalle i trascurati Rico e Powel Bi hanno avuto ragione di uno stanco ma encomiabile   Rick Del Duomo, con Red Baron ad alzare bandiera bianca e finire la gara anzitempo, lontani Robinia e Royal Blessed.

Gentleman ed anziani hanno aperto le ostilità con la vittoria perentoria di Petronilla, portacolori di Ivan Convertini che dopo gara arrembante al largo di One Arrow Gar è passata all’avanguardia concludendo in 1.16.9 su Orpheo D’Ete e sullo stesso One Arrow Gar, mentre alla seconda Tarte Tatin Ok ha respinto sin sul palo gli attacchi del favorito Tomos D’Aghi vincendo sul rivale in 1.17.5 mentre Turbine Lp ha completato il podio.

I TRE ANNI - Tre anni di buona categoria si sono sfidati alla terza con la favorita Saikala preminente dopo percorso di testa su Stella di Azzurra e Schillaci Car, regalando il primo hurrah di un esaltante pomeriggio a Roberto Vecchione, il quale ha replicato poco dopo con Orkidea Dvs, brillante nella sua rimonta da quota meno venti metri sul fuggitivo Osborne Bi e sul compagno di nastro Oregon Mik, triplicando in sequenza agli ordini di Renee Dvs, che in 1.15.4 ha sottomesso Rachele e lasciato a qualche lunghezza l’ottima Romanza Font. L’avventata condotta tattica dei driver del seguito Nosaka Prav e della plebiscitaria favorita Nonant Le Pin ha fornito un eccellente assist a Occhiata Jet e Andreghetti alla quinta corsa, che in 1.13.4 hanno lasciato ad ampio margine il carneade Paride con l’esausta Nonat terza sull’irriducibile Nosaka.

All’ottava, bis per Andreghetti e vittoria in 1.14.2 per Sassy Nord Fro su Stella Trio e Sharif Fks, chiudendo con Osio e Padania Zeta, i due finalisti del Palio dei Proprietari edizione 2014 che domenica 14 dicembre difenderanno ad Agnano i colori emiliano-romagnoli in virtù dell’ottima performance che li ha visti varcare nell’ordine il traguardo su Prodigio e Overkam Bi.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.