Log in

Ippica: corse ricche nel week end

  • Scritto da Redazione

Tante corse per il fine settimana dell’ippica italiana. Spettacolo e divertimento, corse intriganti ed affollate, driver dalla prestigiosa carriera e cavalli dall’elevata caratura tecnica, questa la cartolina dall’Arcoveggio per la domenica che precede il Natale, giornata che riserva ai quattro anni un ricco clou al quale hanno aderito sette  referenziati binomi.

Reduce da un’annata vissuta tra partecipazioni classiche dagli eccellenti esiti ma avara di  successi, Real Mede Sm scende a Bologna con la malcelata ambizione di cancellare lo zero dalla casella vittorie, supportato dalla fiducia di Alessandro Gocciadoro e da una forma davvero al top e nonostante la presenza di avversari piuttosto agguerriti, come Ralph Lauren, carta Ehlert con il lanciato Farolfi in sediolo, oppure Revillon, di nuovo a Bologna dopo una deludente performance sulla pista, ma annunciato in progresso dal suo mentore Marco Smorgon, senza dimenticare la velocità dell’allieva di Lorenzo Baldi, Rouen Peste Tft ed il ruolino di marcia improntato alla regolarità di Record Roc, giumenta dai colori siculi di stanza a Bologna, con la solida realtà, Cesare Ferranti alle redini. Puledri in apertura e subito un due anni targato Smorgon in pole nel pronostico, si tratta del promettente Tesauro, di galoppo in occasione della precedente uscita pubblica, ed oggi al cospetto di avversari ampiamente alla sua portata, tra tutti, i veneti Tsumani Cup e Tuono Lunare ed il duo di casa Ruth, Timo Rivarco Op e Tilt di Ruggero. Leva 2012 in vetrina anche alla seconda, ed asticella della qualità in leggera flessione trattandosi di soggetti ancora alla ricerca della prima vittoria in carriera, ambizione che Turbine Lp potrebbe soddisfare dopo un poker di piazzamenti, trovando nella corregionale Tiffany Tr una valida competitor e nei compagni di paddock griffati Lux, Twilight e Tornese, due possibili sorprese. Alla terza, grande folla in pista e buone chance per Sibelius Du Lac, un’allieva di Manuele Matteini rientrato vittoriosamente in Toscana e preferito nel contesto ai pur combattivi Sbirra Trio e Scarlet Lux, guidati rispettivamente da Marco Stefani e Cesare Ferranti. Testimone ai gentleman con il sopraggiungere della quarta, un miglio per tre anni che avrà nel duo Socrate Gso/Canali i labili favoriti, trovando seri avversari nei binomi Silente Car/Zaccherini e Show Wise As/Manfredini,difensore del Sassuolo ancora in bacino di carenaggio ma abile all’impegno in sulky, con  Sagittario Ors/Castaldo e Sesso Bre Light/Bressan consistenti alternative in chiave podio, mentre alla quinta, spazio a cadetti dal modesto conto in banca,con i vicini di casa, Raggiodisole Bigi e Rublo dei Greppi a dibattere sul tema vittoria accompagnati dai rispettivi trainer, Congiu per la femmina e Massimo Chiarini per il maschio di casa Miniero. Chiusura in grande stile per la riuscita domenica del trotto felsineo, un miglio dal carattere internazionale si colloca alla settima corsa proponendo l’incerto match tra l’aitante pensionario di Andrea Sarzetto, Putnik D’Aghi, affidato di prammatica ad Andrea Farolfi e la ritrovata Nespolita, allieva di Alessandro Gocciadoro reduce da una duplice suite vincente che ne certifica la forma al top; alla ottava, handicap dalla intricata trama tattica, ecco Oviedo Pav e Luca Farolfi in probabile fuga dal primo nastro nonostante il numero in seconda fila e Manolo Zs ad inseguire assieme a Pleasant  Jolly, i migliori tra i quattro penalizzati, sui quali salgono rispettivamente Andrea Farolfi ed il più giovane degli Esposito ramo toscano, Andrea.

 

 

SANROSSORE - La giornata domenicale prenatalizia è articolata su sette corse. Bellissima la condiziona per gli anziani, il premio Giuseppe Chiodini, con 10 cavalli al via. Il mattatore dell'annata, Stefano Botti, schiera Virttual Game, vincitore del premio Regione Toscana (listed) sulla pista, e Orpello che ha vinto in primavera il premio Ambrosiano (gruppo 3) partecipando poi anche alle corse di gruppo 1. La coppia accentra il pronostico e nell'ultimo comune confronte Virtual Game è finito davanti a Orpello che potrebbe, però, prendersi la rivincita sul compagno d'allenamento. Oltre a questi, attenzione all'ottimo Burggraf, il tedesco di Klaudia Freitag che è già piazzato in listed e ha saggiato la pista pisana con una netta affermazione seppur in categoria amatoriale. Al via anche vincitori e piazzati in handicap principali che aggiungono incertezza a questa bellissima corsa sui 2.200 metri. In programma anche due maiden divise per sesso sui 1.500 metri. Tra i maschi nel premio Giampiero Celati ha corso bene Unselfish che in prova simile ha preceduto Henry Regenerated. Attenzione al deb Thiago Arco e a Sopran Lampo. Le femmine nel premio Carlo Biffi vedono in prima linea Pozzielli e Santa Costanza, già protagoniste in altra maiden sulla pista. Tra le debuttanti, attenzione a Diva Silente. Molto bello anche il premio Palazzetto, handicap per i 3 anni sui 2.100 metri. Apelle Fan, Blue Chopin e Moschettiere tre possibili protagonisti, ma molte le alternative a partire da Winfinder (vincitore in listed a due anni), G Man (sfortunato l'ultima volta) e Younger Years con il quale Stefano Landi saluterà il pubblico concludendo la sua brillante carriera di fantino, costellata di molti e brillanti successi.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.