Log in

Ippica: domenica di corse a Vinovo e Pisa

  • Scritto da Redazione

La neve non ferma l’attività dell’ippodromo di Vinovo che domenica 8 febbraio sarà aperto e pronto a disputare le sette corse previste.

 

La giornata di corse festiva sarà dedicata all’Unione Subalpina Trotto, l’associazione che a Vinovo raggruppa molti dei proprietari presenti sulla piazza. Corse intitolate alla Subalpina e premi al traguardo per i vincitori offerti dalla stessa con la presenza in premiazione del presidente Mauro Rolando e di alcune altre sorprese al femminile.
Le corse saranno incentrate sul premio Unione Subalpina Trotto dedicato a buoni cavalli di tre anni. Sul miglio saranno in 6 con il qualitativo Toronto As in partenza con i colori della Scuderia Bivans, la guida ed il training di Mauro Baroncini.
Nell’ambiente sono in molti a credere che Toronto As avrà molto da dire per la generazione che avrà come corsa principe il Derby del Trotto del prossimo ottobre. Secondo incomodo quella Tramontana che Marco Smorgon affida ad Andrea Guzzinati. Da non trascurare le capacità e la forma di Tino Roc con la guida di Michela Racca e la giubba di Michela Racca. Le corse all’ippodromo di Vinovo inizieranno alle ore 15,00. Come sempre ingresso libero e gratuito per tutti.

PISA - Gran bella giornata di corse questa domenica: con i premi Harry Bracci Torsi e Renzo Guidotti, inizia il percorso dei puledri verso il Premio Pisa del 29 marzo.
Iniziamo dai maschi impegnati nel Guidotti nel quale Stefano Botti presenta per i suoi colori un cavallo imbattuto: Il Bagnino. Sarà interessante vedere all'opera questo figlio di King Charlemagne che ha vinto le due corse disputate in autunno a Firenze. Henry Regenerated ha già vinto sulla pista così come Raise the Bar. Curiosità per i tre importati che debuttano in Italia: Magical Roundabout, L'Etacq e Thewaythewindblowsqua riportati in ordine dirating inglese.

Le femmine, sempre sul chilometro e mezzo, si affrontano nel premio Harry Bracci Torsi. Anche in questo caso partiamo da un'allieva di Stefano Botti, quella Aury Touch plurivincitrice tra estate e autunno. Hanno già vinto sulla pista Pozzielli e London Life, attese a una conferma, mentre A Fari Spenti è un'altra che ha mostrato dei buoni numeri l'anno passato.

Molto bello il premio Vittorio Bedini, condizonata per i GR e le Amazzoni sui 2.200 metri nel quale la coppia di Klaudua Freitag accentrerà il pronostico. Burggraf è un cavallo che vale le listed race e avrà il supporto di Roncalli: difficile batterli. Ci proveranno Refractor e Mawaal ma attenzione anche al rientrante Rosier, un cavallo dalla morfologia bellissima. Questa è la 14^ tappa della San Rossore Ladies & Gents Cup.

In chiusura di giornata due handicap ben dotati e molto incerti.
Nel premio Lido testa sui 2.200 metri, possiamo provare a puntare sui pesi leggeri Bacchettone e Legat mentre nel premio Letizia da Cascina sui 1.500 metri, no si può prescinder da tre cavalli in grande fotma: Tagliavini, Eldrado di Breme e Alexanor. Attenzione, poi a Green Fox e Red Roof, quest'ultima da attendere in progresso dopo il recente rientro romano.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.