Log in

Primo compleanno per la pista di trotto dell’ippodromo Capannelle

  • Scritto da Redazione

La pista di trotto dell’Ippodromo Capannelle festeggia oggi il suo primo compleanno! Dodici mesi orsono Tomaso Grassi ed Elio Pautasso (Presidente e Direttore Generale di HippoGroup Roma-Capannelle) il Sottosegretario del Ministero dell’Agricoltura, on. Giuseppe Castiglione, e l’Assessore alla qualità della vita, sport e benessere di Roma Capitale allora in carica, Luca Pancalli, hanno tagliato il nastro sulla pista e di lì a pochi minuti è iniziato il programma del primo convegno ufficiale nel nuovo sito, sino a quel momento solo storico palcoscenico del galoppo. Primo vincitore Sognador Ans guidato da Alessandro Marucci, allenato da Glauco Cicognani e di proprietà dell’allevamento la Nuova Sbarra.

“È stato un anno faticoso ma anche pieno di soddisfazioni - commenta Elio Pautasso - gratificato da una progressiva crescita d numeri e dati, come dimostra l’incremento della partecipazione. Come auspicato dalle categorie e anche dal MIPAF, abbiamo effettuato le modifiche necessarie per cambiare il senso di marcia della pista (17 settembre) e il riscontro di gradimento è stato significativo. La qualità delle corse è tecnicamente migliorata: anche il record della pista, che appartiene a Prussia della scuderia Verner (vincitrice con in sulky Roberto Andreghetti del Gran Premio Gaetano Turilli con il tempo al chilometro di 1.10.9). Il volume delle scommesse cresciuto parallelamente e ora siamo attestati su una media di 350.000 euro a giornata”.

Con l’inaugurazione della nuova pista dell’ippodromo Capannelle le corse al trotto sono tornate a disputarsi nella capitale dopo 440 giorni di assenza dalla chiusura dello storico impianto di Tor di Valle.

“Un periodo di mancato svolgimento di corse così lungo - prosegue Elio Pautasso - ha purtroppo creato una importante disaffezione del pubblico romano nei confronti del trotto. Stiamo lavorando in questa direzione, proprio con l’obiettivo ricreare intorno a questa bellissima disciplina attenzione e passione. I tempi, inutile nasconderlo, però non possono essere brevi. Il prossimo passo importante per HippoGroup Roma-Capannelle sarà quello dell’inizio lavori per l’impianto di illuminazione. Dobbiamo costruire quattro nuovi pali nella zona della curva dopo il traguardo per integrare l’impianto già funzionante sulla pista all- weather del galoppo. L’iter dei permessi presso il Comune di Roma è stato riavviato e confidiamo di poter iniziare in estate”.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.