Log in

Ippica, arrivederci dall’Arcoveggio con l’ultimo convegno prima della sosta estiva

  • Scritto da Redazione

Eccoci a quest’ultimo convegno pomeridiano, poi se ne va l’intenso primo semestre targato 2015 dell’ippodromo bolognese di Arcoveggio; dopo, tutti al mare, con Cesena e le sue luci ad accogliere gli appassionati dal 27 giugno sino al 5 settembre.

L’arrivederci vede i quattro anni in cima al cartellone, con sette esponenti della leva 2011 impegnati nell’inusuale schema ad handicap, con la partenza ai nastri e la distanza dei duemila metri da percorrere, elementi insidiosi per i cadetti in gara, tra i quali vige il più assoluto equilibrio tattico mancando di fatto un favorito, con chance omogeneamente distribuite in base alle caratteristiche tecniche dei contendenti. Sola soletta al secondo nastro, la classica Seattle Bi, che ricordiamo terza classificata alle Oaks del trotto: dovrà dar fondo al suo cospicuo repertorio atletico per poter ambire al podio, con Vecchione, suo partner nel frangente, che ne asseconderà il generoso inseguimento allo start, mentre Saetta dei Venti, col post uno, sarà la probabile battistrada alla giravolta e il generoso Stratocaster l’atteso movimentatore della contesa. Curiosità anche per Singapore, ospite piemontese che Marco Smorgon sposta da Vigone con fiducia, e per Softail Effe, giumenta di Maurizio Cheli nonchè beniamina del parterre felsineo. 

Prologo di giornata alle 14.55, un bel miglio per tre anni che apre le danze con la presenza di notevoli individualità e molti candidati al successo, dalla stimata allieva di Andrea Sarzetto, Tosetta Spritz, con Andrea Farolfi fidato interprete, a Tiger Grad, veneto di scuola e toscano di colori, su cui salirà la rivelazione Marco Volpato, senza dimenticare Tintoretto Ll, atù targato Vecchione con Pollini alla regia e Tocai Font, ennesimo ospite dalla toscana, presentato con fiducia da Edoardo Baldi. Si continua nel segno della qualità, anziani già dalla seconda e progetti di fuga per Puzzle Font, pedina del duo Sarzetto/Farolfi  con Raian Starlight e Ronaldinho Tres possibili valletti in ottica podio, mentre alla terza Nester dei Venti insegue la terza vittoria a seguire avvalendosi della guida del talentuoso Marco Stefani con Olimbiast e Marana severi tester affidati rispettivamente ad Alessandro Fonte e Roberto Vecchione, poi, gentleman ed eccellenti prospetti per una quarta corsa che vivrà del match tra Roi De Coeur e Rugiada Sms , leggi l’esperto Stefano Baldi vs il novizio Mannone ma attenzione anche a Patriot Rl, tornato nel Continente dopo lunga permanenza in Trinacria ed oggi affidato alle abili mani di Michele Canali. Si resta nell’ambito degli age ed alla quinta corsa, sfida abbinata alla II Tris, grande equilibrio tra i valori in campo con Renato, Osoppo e Oianez a disputarsi il successo, mentre in chiusura, tre anni alla settima, con Tyba Bybo e Fonte ad inscenare fuga vincente sotto il pungolo del tenace Tornado del Pino ed alla ottava, Sabrimar e Vecchione per confermare la nuova dimensione agonistica della cadetta allenata da Madonia con Marco Smorgon e Solimano, nonché Giuseppe Tutino e She’s Alfa Lions eccellenti alternative anche in ottica vittoria.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.