Log in

Ipprodromo Agnano: Thor Di Girifalco nel Città di Napoli, Talabarteria nel Filly

  • Scritto da Gt

Thor Di Girifalco è un cavallo di carattere, completo e regolare e ieri all'ippodromo di Agnano lo ha confermato vincendo il Città di Napoli (gruppo 1 euro 154mila metri 2100), la seconda classica dopo l'Elwood di Padova.

Adesso si punta dritto verso il Nazionale, prossimo gruppo 1 per i 3 anni in programma a Milano il 4 luglio. "Si, con Biagio Lo Verde e Davide Di Stefano abbiamo deciso di fargli correre il gran premio milanese dove troverà di nuovo in pista Tesoro Degli Dei che ha già annunciato battaglia dopo essere finito secondo qui a Napoli" ha detto il pugliese Leonardo Cascio, proprietario e allevatore di Thor Di Girifalco, il cui nome prende proprio spunto dalla contrada Girifalco dove si trova l'omonimo allevamento in provincia di Taranto e dove è nato il cavallo. Il driver e allenatore siciliano Davide Di Stefano, che lo ha portato al traguardo in 1.15.4 davanti a Tesoro Degli Dei (1.15.4 P. Gubellini) e a Timone Ek (1.15.5 E. Bellei), ha dedicato la vittoria a Biagio Lo Verde che "lo ha preparato dedicando a questo cavallo tanto tempo e tanto lavoro" ha dichiarato dopo la corsa. "Thor Di Girifalco è un cavallo che aiuta tanto, dal temperamento freddo che quando ha l'avversario a destra si impegna, parte meccanicamente e diventa cattivo. Già a Taranto prometteva bene, poi quest'anno Cascio lo ha portato nel nostro centro di allenamento alle porte di Roma e il cavallo è cresciuto molto".
Nel Filly (gruppo 2, euro 55mila metri 1600) la veloce Teresita Wise sbaglia, lasciando il passo alla siciliana Talabarteria, cavalla che si conferma regolare, vincitrice sul traguardo in 1.12.5 con la guida di Natale Cintura, davanti a Tessa Ob Sonic (1.12.6 G. Casillo) e a una più che valida Tiffany Dany (1.12.9 G. Minnucci).

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.