Log in

Ippodromo Cesena: sabato in rosa e con tante corse

  • Scritto da Redazione

Programma dall’elevato appeal per il sabato del trotto cesenate, con un riuscito clou 'Premio Gruppo Bancario Cassa Di Risparmio Di Cesena Spa' con schema ad handicap sulla spettacolare distanza “maratona” dei 2400 metri. Perla di una serata che in tutta la Riviera si tingerà di rosa, la corsa più ricca del sabato ha proprio in una femmina la più seria candidata al gradino più alto del podio, la giornaliera ma talentuosa Papalla.

Tanti gli avversari agguerriti, spiccano su tutti il compagno di nastro, a quota meno 40 Granito e Nero De Gloria, fedele allievo di Giorgio Cassani collocato a metà schieramento ed assai ferrato in materia. Meno evidenti ma non per questo trascurabili le chance degli inquilini dello start, con la velocità di Naxos e la grinta di Maraja ben bilanciate dal solido curriculum di Mr Charm, affidabile pupillo di Alessandro Raspante. Come ogni anno il mese di luglio si accende di curiosità per il debutto agonistico dei puledri, che avranno in Us And Them una delle migliori proposte di giornata, anche se l’eccellente trial di Uberto induce a non sottovalutare il giovane allenato da Tiberio Cecere e guidato da Igor Guasti e nemmeno Ulisse LL, ennesima proposta di Andrea Vitagliano grande scopritore di giovane talenti. Prosieguo nel segno dei gentleman e dei tre anni, sette i binomi al via dietro le ali dell’autostart, con Tornese Lux ed il campano Amodeo preferiti su Tolomeo e Andrea Nunziata in una sfida tra corregionali in trasferta, mentre alla terza andrà in onda la prima delle due manche riservate alle amazzoni, un handicap sulla media distanza con il pronostico affidato a Mannu Del Pino ed alla sua esperta partner Iole Jannaco. Incertezza ed aspettativa di un esito cronometrico di valore assoluto caratterizzano la quarta corsa, un intricato miglio per cadetti che presenta notevoli individualità dal recentissimo vincitore Samurai Be a Salvador Trio passando per Seven Eleven Bi tutti specialisti della velocità. Alla quinta ancora la sfida in rosa, questa volta con le nove protagoniste a cimentarsi con l’autostart e Powder Fi in grado di regalare a Elena Bruniera la soddisfazione di una sfilata nel winner circle. Di spessore la sesta, dove Tioss Mede Sm insegue il terzo successo a seguire, vittoria che ne potrebbe proiettare il nome tra le new entry dell’elite generazionale e sulla quale sale Antonio Di Nardo trovando in Twiggy Lakmsy e Tamurè Roc valide competitor. Chiudiamo con Sfera Degli Ulivi, il nome giusto alla ottava corsa sempre per la guida ispirata e di talento dell’affermato Antonio Di Nardo.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.