Log in

Ippica: Saint Steven e Rayos de Sol incantano il Mediterraneo

  • Scritto da Redazione

Non si poteva chiedere di più a Saint Steven per la sua prima uscita in carriera. Il chiaccherato 2 anni allenato da Stefano Postiglione, con la maestria di un cavallo esperiente porta a casa il Premio Santorini, condizionata di maggiore dotazione,  che ha impreziosito l’ultimo convegno di galoppo all’ Ippodromo del Mediterraneo.

Magistrale l’interpretazione di Carmelo Zappulla che, ai 350 metri dal palo, trova un ottimo varco e diventa padrone della pista, andando facile al bersaglio. Ottimo anche il debutto in  pista siracusana per Prince Duck che, con Sebastiano Guerrieri, si accomada al posto d’onore. Scende di un gradino il podio Idomeneo: sua è la terza moneta. Brilla ancora un ”Rayos de Sol” nel Premio Poros, altra condizionata che ha mandato in pista però soggetti di 3 anni e oltre. Bissa il successo in Handicap Principale, la portacolori di Sebyan Guerrieri che, sulla distanza ideale dei 1500 metri della pista grande, dimostra di valere la qualità di Ottawa. L’allievo di Sebastiano Cannavò, infatti, pur tentando la rimonta in “zona Cesarini”, si è dovuto accontentare della migliore piazza. Bene anche il compagno di scuderia Celtimar che risale dalle retrovie per la terza moneta. Va in pausa il galoppo, lasciando la scena ai protagonisti del sulky che, dal 18 luglio al 20 agosto, solcheranno i tracciati dell’ Ippodromo del Meditereaneo.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.