Log in

Venerdì spazio al Premio Sic all'ippodromo di Cesena

  • Scritto da Redazione

Smaltiti con soddisfazione la festa del martedì dedicata al Superfrustino, venerdì andranno in onda all’ippodromo di Cesena le Finali della Coppa dell’Adriatico, challenge riservato ad anziani e a cadetti che durante il lungo itinere stagionale si sono maggiormente distinti vincendo o piazzandosi nelle corse a maggiore dotazione.

Divisi per età, i finalisti si sfidano sulla distanza del miglio e nella manche riservata ai più giovani, collocata come quinto evento della serata 'Premio Arcobaleno Cesena', si distinguono soggetti di levatura classica come Specialess e Stella di Azzurra che affronteranno i velocisti Sandro e Saetero a cui è data speranza di rincorrere un ricco piazzamento confidando nella buona forma che li assiste da tempo e nella collocazione tattica propizia. Si aumenta di un’unità nell’esaminare la prova riservata agli 'age' collocata come settima 'Premio Sic – Società Italtecnica Cesena', qui saranno sette i candidati al Trofeo. Anche in questo caso vi saranno parecchie individualità da seguire, dal grintoso passista Ombromanto Om al maturo Isaak Bi, per non parlare di Rouen Peste Tft e Record Roc, sulle quali salgono Andrea Farolfi e Roberto Vecchione.

 

La serata apre nel segno degli anziani capeggiati in sede di antepost dall’ospite Painty Flying, ben situato al due e guidato dall’esperto Antonio Castiello mentre per il ruolo di alternative si candidano Picasso Ur e Nitrile, duttili pedine di Zanca senior e Sandro Capenti. Alla seconda, prova riservata ai gentleman e plebiscitaria elezione a favoriti per Tammar Jet e Zaccherini con Theodora Op e Filippo Monti in lizza per il podio assieme a Taha Baba e Gus Matarazzo. Ancora la leva 2012 in evidenza con l’arrivo della terza corsa, miglio che alza sensibilmente l’asticella tecnica, proponendo un serrato match tra Time Kronos e Touched Of Love, Federico Esposito vs Vecchione mentre Tiffany Bez e Pietro Bezzecchi ritentano l’avventura cesenate dopo un recente piazzamento non esente da recriminazioni. Alla quarta, vedremo gli anziani di buon lignaggio in un intricato contesto tattico con Omega D’Alfa a ribadire la propria invidiabile forma atletica e Oscar Benal ad inseguire una vittoria che manca da un po’ nel ruolino di marcia dell’allievo di Enrico Dall’Olio. Miglio e nastri per una affollata sesta corsa, schema non consueto che potrebbe favorire gli inquilini dello start in particolar modo Patrese Np e Orlando Blue, mentre Owen Of Glory è decisamente il miglior esponente del secondo nastro di gara. In conclusione per l’ottava, segnaliamo Silente Tab e Silfide Jet, probabile leader il primo, altrettanto possibile movimentatrice la seconda ed entrambi ben guidati a Maurizio Cheli e Roberto Vecchione.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.