Log in

Ippica: corse e eventi nel fine settimana

  • Scritto da Redazione

Tante le corse ippiche in programma nel week end accompagnate da diversi eventi negli ippodromi d'Italia.

 

 


Ippodromi impegnati nel fine settimana con diversi appuntamenti per gli appassionati e per chi vuole trascorrere una giornata diversa.

BOLOGNA - Domenica dedicata ai gentleman all’Arcoveggio, con i migliori esponenti della categoria convocati  sotto le Due Torri per dare vita ad un convegno di corse improntato alla qualità e non disgiunto dai valori che da sempre contraddistinguono i “puri”, sportività, agonismo e solidarietà. 

Contesto generale non particolarmente affollato a favorire scelte lineari in ottica pronostico, con la prova più importante riservata ad anziani dal prestigioso palmares, impegnati sulla selettiva distanza del miglio, sfida che ha in Omas Np  il migliore del gruppo, in virtù delle due recenti vittorie e di un invidiabile feeling con Giancarlo Moretti, veneziano doc che, smessi per qualche ora i panni di affermato imprenditore, sale con profitto in sulky, maramaldeggiando tra gli ippodromi del centro nord. Molte le alternative al sette anni nato nei prati friulani di casa Pisacane, dal solido danese, New Photo Guy, carta di Matteo Zaccherini tornato a un rendimento affidabile dopo lunga sosta, al velocista Paco, recente vincitore in Tris a Padova e pronto a ribadire condizione al top, senza trascurare i targati Bi, Poker, Rouge e Isaak, citati in rigoroso ordine di preferenza e guidati rispettivamente da Carlo Hudorovich, Mauro Biasuzzi e Paolo Borin.

Alle 14.30 la prima delle otto sfide in programma con i tre anni ad accompagnare sette agguerriti driver ed il pronostico in bilico tra Teodora Lans, con il capoclassifica Zaccherini  alla ricerca della  vittoria ed incrementare il suo risicato vantaggio sugli inseguitori e Terribile Gso, atout dalle sostanziose chance affidato alle abili scelte di Filippo Monti, ancora saldamente in lizza per il titolo nazionale stante la sua seconda posizione nel rating, mentre l’ottimo Tolstoj del Nord è partner affidabile per le ambizioni in ottica podio del bravo Stefano Baldi. Ancora la leva 2012 in pista con Taitù Laser e Michela Rossi favorite sulla scorta di un collaudato rapporto iniziato con buoni risultati durante la stagione cesenate, in alternativa, Tommy Vik e Zaccherini, bene in corsa anche Stefano Baldi e Tabriz As. Asticella in alto con uno stringato miglio per cadetti che alla terza daranno fuoco alle polveri regalando spettacolo e parziali di pregio in un contesto estremamente omogeneo nel quale non esistono figure si secondo piano e tutti e sei i partecipanti godono di eccellenti referenze, da Sugar Bred, con il proprietario Tacconi, al tenace Scaccomatto Spin, carta di Michele Canali, ed a seguire Sirena del Sile e Sidney Bi, proposte di grido per Zaccherini e Hudorovich. Testimone agli anziani, che alla quarta incrociano le rispettive forme sui due giri di pista per un possibile successo del decaduto Mastro Lollo, oggi in versione Zaccherini, mentre la scelta di eventuali alternative giostra tra la veloce Record Roc, con il siculo Amodeo, e il ritrovato Onorato Mark, carta di Michela Rossi, senza trascurare i recenti segnali di risveglio di Raio di Ruggi, che Filippo Monti improvviserà con la consueta maestria rimandando alla quinta i suoi propositi di vittoria grazie alla superiore caratura atletica di Peter Pan Gso, preferito a Osiride Ron con la fidata Michela Rossi ma dalla forma indecifrabile e a Painty Flying, probabile leader sotto l’egida del plurimpegnato Zaccherini.

Si va verso l’epilogo, con i quattro anni chiamati in scena alla settima e capeggiati in sede di pronostico dal binomio tosco-campano, Santa Monica Dvs/Andrea Nunziata, mentre il decano dei gentleman emiliani, Giancarlo Masetti propone il progredito Spirit Rok professando grande fiducia in ottica podio e Michele Canali salirà sul velocista Sing Sing Gk, affidabile allievo di Mario Rivara probabile battistrada sin dallo stacco. Alla ottava, media distanza e nastri per chiudere in bellezza, con Rallo e Monti favoriti dalla collocazione tattica, meno dalle caratteristiche tecniche del cinque anni allenato da Carlo Rossi, mentre Race The Wind Bi e Rigoletto Jet inseguiranno da quota meno venti metri la prima con Mauro Biasuzzi, il maschio con la talentuosa Michela Rossi.

 

SAN ROSSORE - Gran bella giornata di corse questa doenica a San Rossore con inizio alle 13.30. Si sente già profumo di Criterium di Pisa e i puledri si sfidano nel premio Sirlad, condizionata sui 1.500 metri. Plougastel è imbattuto dopo due corse ed è la pietra di paragone per tutti, a partire dagli alleati Roman Specrtrum e Kyllachy Gala, senza tralasciare Streetcore reduce da limpida affermazione e Sue in the Desert. I maggiori d'età hanno a disposizioneil premio Canisbay, condizionata sui 2.200 metri, nella sono stati dichiarati 10 partenti. La base di questa corsa è Il Romito, rientrato recentemente inbuona corsa riservata ai GR dove era preceduto di misura da Burggraf, oggi gravato al peso. Ci sono diversi cavalli di quallità che sono però al rientro, come gli alleati Keshiro e Mickai. Attenzione a Palazzo Pitti che torna in azione in Italia dopo discreta campagna francese, e a Fantastic Love. "Amazzoni e fantine in sella!"  Questo l'invito per le partecipanti alla quarta corsa, il premio Elena Cumani (handicap sui 1.500 metri), corsa dalla quale riparte la SAN ROSSORE WOMEN CUP. La campionessa in carica Debora Fioretti si ripresenta subito con il fido Eric the Fighter che molto contribuì la stagione passata al suo successo nella competizione. L'handicap è però incertissimo perché Bibock (Anna Lupinacci) ha forma certificata da successo recente, mentre per Buonaccorsi e Middle Grey si va più sulla fiducia visto che sono rientrati di recente senza colpire l'occhio. C'è da aggiungere, però, che questi due cavalli vinsero la prima e la l'ultima prova della Women Cup della passata stagione avendo in sella Jessica Marcialis (da tempo professionista francese che oggi sale su Buonaccorsi. Kristina Bezdekova, invece, sarà partner di Middle Grey.  Nel pomeriggio anche due prove riservate ai debuttanti di due anni divisi per sesso, i premi Tom Seymour e Mansfield: corse sempre affascinanti nelle quali osservare i cavalli al tondino prima della corsa è essenziale per poi effettuare la propria scommessa.
SIRACUSA - Novità sul campo per la condizionata riservata ai tre anni oltre chiamati al confronto sui 1200 metri della pista piccola. Il Premio Portiere di Notte presenta  sia Kylach Me If  u Can sia Traditional Chic che hanno affrontato buone categorie. L’allievo inglese di mister Gianpaolo Vizzini sfodera buona genealogia, mentre la new entry di Sebastiano Cannavò ha fatto bene in quel di Roma. I locali si difendono con Whip Storm, meglio però su terreno faticoso, Lady Tari, Super Coach e Comet Gray, tutte possibile piazze. Apertura di convegno ippico affidata ai giovanissimi impegnati sui 1200 metri della pista piccola. Il Premio Fano potrebbe raccontare di un Nerval chiamato ad affrontare categoria meno impegnativa, di un Dinasty D’Or che paga in perizia le due vittorie consecutive e di un’Abeona con peso ancora possibile. A chiudere le sei corse in programma, sabato pomeriggio all’Ippodormo del Mediterraneo, un handicap discendente che ingaggia soggetti anziani sul doppio kilometro della pista sabbia. Podio possibile per l’allenatore Stefano Postiglione:  le sue Difenditi e Filomarina, entrambe in formissima, daranno filo da torcere agli avversari. Attenzione a trascurare il topweight di Time Trial.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.