Log in

Ippica: fine settimana di corse a Milano e Siracusa

  • Scritto da Redazione

Tante corse nel fine settimana ippico con Milano e Siracusa che scaldano i motori.

 

 

Domenica 17 gennaio 2016 l'ippodromo La Maura di Milano ospita la prima corsa di Gruppo dell'anno: si tratta del Gran Premio Encat, corsa di Gruppo 2 per cavalli di cinque anni e oltre e nati in Italia. E' un appuntamento tradizionale per l'ippica: si disputa infatti sin dal 1930 ed è dedicato allo storico Ente Nazionale per le Corse al Trotto, costituito negli anni '30 per la gestione delle corse in sulky nel nostro Paese.

 

E' una corsa cui partecipano cavalli ormai più che maturi, con una lunga esperienza sulle piste italiane ed estere. Oltre all'aspetto tecnico, il Gran Premio Encat ha un significato particolare per tutti gli appassionati di ippica e di trotto: è la corsa che dà il via ideale alla nuova stagione delle corse 'che contano', vede in pista trottatori le cui caratteristiche atletiche e caratteriali sono ben note e consolidate, insomma una prova dove ogni singolo cavallo ha la possibilità di emergere e capovolgere i pronostici. La distanza lunga (si corre sui 2.250 metri) e la stagione invernale aggiungono due elementi di difficoltà in più.

L'edizione 2016 riporta il Gran Premio Encat, dopo tre anni di 'trasferta' a Torino, nella sua sede originale di Milano: la corsa, infatti, sino al 2011 è sempre stata disputata sull'anello di San Siro, ora per la prima volta si corre sul tracciato de La Maura.

Partenza dietro l'autostart per 13 cavalli di cui otto nella prima fila: il principale favorito è Stankovic Ok, baio di cinque anni guidato da Enrico Bellei (fresco vincitore del 21mo scudetto dei driver) e quotato 4,00 da Snai. Nel suo palmares figura il Gran Premio Società Terme di Montecatini del 2014, che si aggiunge ad altre nove vittorie e 11 piazzamenti ottenuti in carriera. E' un cavallo che ama le distanze lunghe e che alla velocità in pista può aggiungere regolarità e affidabilità, affinate negli ultimi mesi.  Torna a Milano dopo un'unica apparizione, coincisa con la giornata inaugurale dell'ippodromo La Maura, il 9 maggio 2015. Qualche perplessità per la sua pozione di partenza, il numero sette è piuttosto esterno e sarà determinante la fase immediatamente successiva alla chiusura della ali dell'autostart. Meglio piazzato in fase di avvio il sette anni Pacha Dei Greppi: avrà il numero cinque, al centro della fila anteriore nello schieramento, ed è quotato 4,50 da Snai. E' alla prima apparizione nel nuovo anno, in chiusura di stagione 2015 ha mostrato netti miglioramenti e ha già vinto a La Maura lo scorso 6 ottobre: in tutto è sceso in pista 81 volte in carriera con 24 vittorie e 40 piazzamenti, è sicuramente un protagonista annunciato. Per la prima volta avrà in sulky un driver espertissimo della pista milanese come Roberto Vecchione.

Quota 6,00 per Sceicco, altro cavallo di cinque anni ma di mantello sauro, ovvero marrone rossastro: terzo nel Derby del 2014 e nel Gran Premio d'Europa dello scorso novembre a La Maura, corre sempre in corse di Gruppo o di alto livello tecnico. Guidato da Andrea Guzzinati, partirà tra Pacha Dei Greppi e Stankovic Ok, e questo rafforza l'importanza tattica delle scelte dei driver al momento dello start.

L'esperienza (e un ottimo numero quattro di partenza) può tornare utile a Pacific Model, guidato dal suo allenatore Giuseppe Trinchillo, quotato 8,00, mentre Sereno Op e Orient Horse “pagano” lo schieramento in seconda fila alla partenza con quota 9,00. Pippo Gubellini sarà in sulky all'ottima Sharon Gar, molto regolare nel rendimento ma che partirà da una delle posizioni più difficili: il numero nove è il più interno della seconda fila, il rischio di restare chiusi nel gruppo è concreto, la quota è 11 ed è la stessa di Rue Varenne Dany, guidato da Antonio Di Nardo, driver vincitore del Gp Encat 2015 con Oneghin Del Ronco.

Si passa agli outsider con Sing Halleluya (ma non va dimenticato che parte con il numero uno, se riesce a 'sfilare via' dalla posizione interna può riservare sorprese) e Pleasure Kronos, entrambi quotati 16, e si arriva a 21 con Radice Del Nord e Steven Del Ronco.

 

IL MEDITERRANEO - Il Galà Internazionale del Galoppo propone sette corse in programma e eventi collaterali domenica 17 gennaio, dalle ore 14.30 in poi. Prova Principale, Coppa d’Oro di Siracusa, abbinata alla Tris straordinaria con undici soggetti anziani impegnati sulla selettiva distanza dei 2300 metri della pista grande. L’Handicap  Principale  sembra piuttosto aperto e di difficile soluzione. Ci si potrebbe affidare al numero 2 di Alegro, reduce da vittoria nel Memorial Francicanava, sulla stessa linea, e con riguardevoli risultati nel Memorial Faraci,  Zaiman e Futuro Anteriore. Tra le corse di contorno servite due condizionate suddivise per età: i tre anni correranno sui 1200 metri della pista piccola, mentre gli anziani saranno impiegati sui 1800 metri della pista sabbia.  La prima annuncia Dinasty D’Or tra i probabili protagonisti. L’altra condizionata, sesta corsa, Premio Fontane Bianche potrebbe essere appannaggio degli esperti del dirt Time Trial, Difenditi, con i qualitativi Kastini  e  Laguna Drive chiamati a esprimersi sull’insolito tracciato in sabbia.  Entusiasmante connubio tra le corse ippiche e gli eventi collaterali affidati agli artisti siracusani che hanno ben figurato nei Talent Show televisivi. Risuonerà la sublime voce di Angela Nobile accompagnata al piano dal maestro Salvatore Adorno. La cantante siracusana continua a regalare emozioni dopo la partecipazione a 'The Voice of Italy'. Da 'Tu si Que Vales', Tano J Flag si esibirà in una performance mozzafiato alla sua sbarra, mentre le ballerine Morena  Bonnici, Cristina Gallettini, Scherol Giovanella proporranno le coreografie effettuate a  'Italia’s Got Talent'.  L’evento vedrà la partecipazione anche di Elisa Lisitano, che vanta partecipazione al concorso di 'Miss Italia' e al reality più spiato d’Italia, 'Grande Fratello 11'.  Ippica e spettacolo, corse ed eventi collaterali, dunque, coloreranno un pomeriggio di galà al Mediterraneo di Siracusa
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.