Log in

Ippica, a San Siro vittoria di Ceffone nel Premio Apertura

  • Scritto da Redazione

Giuliano Pisapia e Matteo Salvini assistono alla vittoria di Ceffone nel Premio Apertura nella domenica dell'ippica a San Siro.

 

Il baio di quattro anni Ceffone ha vinto domenica a San Siro il Premio Apertura, corsa che per tradizione dà il via alla nuova stagione di corse al galoppo: la prima edizione di questa corsa si è infatti disputata nel 1921, un anno dopo l’inaugurazione dell’ippodromo.

 

Ceffone, montato da Luca Maniezzi (vincitore del titolo di top jockeynel 2015), di proprietà di Vincenzo Caldarola e allenato da Marco Gasparini, ha battuto Alexanor, principale favorito della vigilia con Cristian Demuro in sella, grazie a uno stacco decisivo nei 150 metri finali. Al terzo posto Cima Evolution, con il fantino Walter Gambarota. La prima giornata di corse dell’anno, complice anche un clima da inizio primavera, ha visto circa 5.000 spettatori presenti a San Siro.

 

Presenti il sindaco, Giuliano Pisapia, e l’europarlamentare, Matteo Salvini, che hanno partecipato alla premiazione del Premio Apertura. Matteo Salvini, in particolare, ha espresso parole di ammirazione per l’ippodromo di San Siro: "Troppo pochi milanesi conoscono questa ricchezza che hanno in casa, è un patrimonio ambientale ed economico, io organizzerei delle visite obbligatorie per le scuole milanesi”. Il sindaco Pisapia ha consegnato al fantino Luca Maniezzi un frustino con uno scudetto celebrativo: nel 2015, infatti, Maniezzi è stato il jockey con il maggior numero di vittorie ottenute durante l’anno.

 

Il presidente di Snai e della società Trenno, Gabriele Del Torchio, ha sottolineato: “Oggi inizia una nuova stagione di corse ed il nostro impegno è quello di offrire il miglior spettacolo dal punto di vista tecnico ed un particolare riguardo all’accoglienza per il pubblico. Ormai non può essere più differita una riforma del comparto che preveda anche introiti da altri giochi e scommesse in favore dell’ippica italiana”.
Il pubblico di San Siro ha anche potuto ammirare un’esposizione di vetture storiche Alfa Romeo nei pressi della grande fontana all’ingresso dell’ippodromo con la presenza di Daniela Romeo nipote del fondatore del marchio del biscione.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.