Log in

Capannelle: venerdì appuntamento con tre condizionate

  • Scritto da Sara Michelucci

All'ippodromo delle Capannelle l'appuntamento con le corse è stabilito il 25 marzo con tre condizionate.

 

 

Corse di qualità venerdì 25 marzo all'ippodromo Capannelle, dove l'abituale convegno riservato al mix di corse in dirittura e in all weather (inizio alle ore 15.05) proporrà appunto tre condizionate dai motivi tecnici decisamente interessanti, tutte riservate agli sprinter, divisi per età e anche per sesso. Il pomeriggio sarà aperto dal Premio Raffaello (18.700 euro, m. 1200 p.d.), per maschi e castroni di 3 anni. Solo quattro i partenti, tra i quali spicca in modo evidente il nome di Zapel (proprietario Vsk - allenatori A. & S. Botti), nel 2015 sempre vincitore contro i coetanei e battuto solo dai maggiori di età nell'Aloisi, nel quale da favorito finì comunque quinto a ridosso dei migliori. Il compagno di training Time Shanakill (Sandro Cardaioli - A. & S. Botti) e Peppe's Island (Scuderia Framanti - Giuseppe Di Chio), ben rodati dopo essere arrivati terzo e quarto a Pisa nell'ultima uscita in comune, saranno un buon banco di prova per il velocista caro alla famiglia Viani. Cinque al via sulla distanza minima nel Premio Gyr (16.500 euro, m. 1000 p.d.), per cavalli di 4 anni e oltre. Alatan Blaze (Allevamento La Nuova Sbarra - “Endo” Botti), Trust You (Razza Latina - 'Endo' Botti) e Harlem Shake (Vincenzo Caldarola - Marco Gasparini) si ritrovano a quattro mesi dall'Aloisi, nel quale furono rispettivamente secondo, quarto e ottavo. Alatan Blaze sarà però al rientro da quel giorno, Trust You invece è reduce da ricomparsa recente. Lohit (Loredana Montecchiari - Luigi Biagetti) non corre invece dal vittorioso exploit nell'Omenoni milanese di metà ottobre. Il rodatissimo Two Shades of Grey (P. Gallo/D. Fioretti - Maurizio Guarnieri) tenta il salto di categoria dopo una serie di belle prestazioni invernali in Toscana. La serie delle condizionate verrà completata dal Premio Sinni (18.700 euro, m. 1200 p.d.), per femmine di 3 anni. Tra le otto partenti spicca Catalina Bay (Cristiano Clagluna - Maurizio Guarnieri), che si ripresenta dopo quattro mesi: all'ultima uscita autunnale fu terza nel Pandolfi su questa stessa distanza. Beauprove (Fabrizio Alessandrucci - Giuseppe Di Chio), quarta nella stessa listed, va attesa in progresso dopo l'anonimo rientro sul miglio. Sue In The Desert (Dioscuri - A. & S. Botti) ha invece corso anche in inverno a Pisa, centrando una bella vittoria. Da seguire infine con curiosità Four's Company (Allevamento Pian di Neve - Mario Massimi jr), al debutto in Italia, acquistata dopo carriera giovanile inglese nella quale ha ottenuto una vittoria e cinque piazzamenti nelle dieci corse disputate tra i 1000 e i 1400 metri.

 

Chiusura di convegno con il riuscitissimo Premio Arnaldo da Brescia (11.000 euro, m. 1100 p.d.), handicap per cavalli di 4 anni e oltre, valido come Tris-Quarté-Quinté di giornata per il palinsesto di Ippica Nazionale. Tredici partenti, con scala dei pesi aperta da Waylay (Giuseppe Ferracci - Alessandro Turco) con 63 chili e chiusa da Rostrum Farewell (A.S.D. Sant'Anna - Luis Alberto Acuna) con 50.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.