Log in

Ippica: un 25 aprile di festa negli ippodromi con tante corse

  • Scritto da Redazione

Un 25 aprile all'insegna dell'ippica con tanti appuntamenti negli ippodromi italiani che si vestono con i colori nazionali.

 

Il trotto bolognese indossa il tricolore e si regala un bel convegno di corse nel giorno della Liberazione, con i tre anni a reggere il palinsesto tecnico e un divertente corollario a tenere desta l’attenzione sin dalle prime battute, prologo previsto per le ore 15.00 ed epilogo alle 17.50  con la ottava manche agonistica.

In dieci sulla breve distanza, molti candidati alla vittoria e nessuna figura di secondo piano, questo il miglio che vede un intersecarsi di forme davvero singolare, dalla ricomparsa di Ultimo Sognocon il suo nuovo partner Alessandro Gocciadoro, alla sortita della padovana Ugolinast, carta di Gianni Targhetta da sempre magistrale interprete di giovani talenti, passando per le ambizioni del torinese di scuola sicula Un Grande Ido, che Cosimo Cangelosi ha forgiato con passione guardando alla prima categoria magari in proiezione futura, senza peraltro dimenticare  la forma al top di Uppupa Spritz, puledra di qualità in pista per la connection di successo Farolfi/Sarzetto.

Alle 15, il primo appuntamento agonistico del lunedì vede i cadetti affrontarsi sui due giri di pista con i gentleman a dirigerne le mosse, chance notevoli per Turbo Capar e Monica Gradi, ma concrete possibilità anche per l’altra coppia toscana, quella formata da Rebecca Dami e Toshiba As  e soprattutto per i bolognesi Top Model Ok e Michele Canali, mentre alla seconda anziani di lungo corso e dalla forma probante incrociano le armi sulla breve distanza, con Roger Op e Ramona Caf (ancora la terra dei Medici in evidenza) ad inscenare match in chiave vittoria.

Tornano i quattro anni al sopraggiungere della terza corsa, nove i binomi al via, in un contesto contraddistinto da estremo equilibrio tattico, con chance equamente divise tra Tiger Allez, trevigiano affidato a Maurizio Cheli, Tender Gial, con Marco Volpato in sulky e Tiffany Effe, allievo di Battista Congiu che Vp guiderà con la vittoria nel mirino, poi, miler di qualità alla quarta e ghiotta occasione per tornare al successo per Staccino Jet, velocista di Andrea Vitagliano poco fortunato di recente. Alla quinta, tre anni alla ricerca del primo hurrah della carriera e candidatura assai consistente per il regolarista Ussaro Gifont, proposta di Edoardo Baldi reduce da due piazze d’onore consecutive. Incerta e qualitativa la settima, ancora anziani in campo con Odinga a ribadire un recente primo piano contro l’emergente Sky Dancer e la generosa Rejna Inn Ronco, mentre  Paco cercherà di far valere le sue precipue doti di opportunista, spesso esaltate dalle qualità del suo interprete Raspante.

In chiusura, cinque e sei anni in schema affollato e ricco di soggetti in grado di affermarsi, la forma dice Risiko D’Aghi, ospite veneto affidato alle abili mani di Maurizio Cheli, mentre l’ottima collocazione tattica induce a non trascurare l’ennesima toscana in trasferta, la veloce Rina Dei Colli in versione Felice Facci.
 
 
TANTA ATTESA PER OWEN’S CLUBDopo l’ebbrezza della grande giornata di domenica scorsa con le bellissime vittorie di Pascià Lest e Timone Ek nel GP Costa Azzurra e nel Città di Torino e dopo le bellissime immagini trasmesse in HD grazie alle 10 telecamere messe a disposizione dal Service Video del Ministero, all’ippodromo di Vinovo si torna alla normalità ed i cavalli torneranno in pista per il trotto lunedì 25 aprile.
Per una settimana viene abbandonata la canonica giornata domenicale per le corse che si spostano nel giorno della Festa della Liberazione. Tutti in pista quindi il 25 aprile con una gustosa “chicca” per gli appassionati del trotto. Nel premio ForEver ci sarà il ritorno alle competizioni, dopo quasi un anno, di Owen’s Club che Pippo Gubellini proprio nel giorno del Costa Azzurra ha riqualificato con un ragguaglio al Km di 1.12,7. Misura che potrebbe bastare per battere la concorrenza anche in occasione del centrale di lunedì prossimo. Ma considerato il rientro alle competizioni dopo svariati mesi per il campione del Team Gubellini le insidie potrebbero essere dietro l’angolo. Sono in agguato Sherwood Bi con Tommaso di Lorenzo, Revillon con Marco Smorgon e Rache Hbd con Flavio Martinelli per cercare la vittoria di una corsa il cui pronostico sembra comunque incentrato su Owen’s Club. Prima corsa all’ippodromo di Vinovo lunedì 25 aprile prevista alle ore 14,55. Come sempre ingresso libero e gratuito per tutti e chiusura del convegno previsto poco prima delle 18,00.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.