Log in

Ippica: tanti gli appuntamenti nel week end

  • Scritto da Redazione

Fine settimana a tutta ippica negli ippodromi italiani, con diversi appuntamenti in diverse città italiane.

 

Domenica ricca di suggestione al trotter bolognese dell’Arcoveggio, anello che proprio il  giovedì appena trascorso ha visto ritoccare il proprio limite cronometrico da 1.11.6 a 1.11.3 grazie alla prestazione vittoriosa del maturo Louvre, con le femmine di quattro anni padrone della scena, impegnate in un miglio dalla complessa lettura tattica, ricco di individualità e dal quale è lecito attendersi l’ennesima rilevante media velocistica.

Difficile stilare un pronostico, la forma delle otto protagoniste e le loro caratteristiche tecniche  preludono ad un confronto aperto dal quale sortirà una vivace lotta per il comando tra Tanay e Tarantella Ferm, con Terribile Gso e Lorenzo Baldi attenti a reperire un posto in corda e magari ripetere la recente e vittoriosa performance bolognese, mentre Thetis Moon farà valere la sua duttilità e Tosetta Spritz cercherà di cancellare le ultime, deludenti uscite, con un percorso all’insegna dell’opportunismo, tattica della quale Andrea Farolfi è maestro.

Il convegno domenicale inizia alle 15 con la “seconda Tris”, appuntamento con i quattro anni per un incerto ed affollato miglio, che offre ampie possibilità ai tredici contendenti in mancanza di forme probanti e di un binomio ammazza corsa: ci proverà Tiffany Three, con Federico Esposito regista tattico, non va trascurato Tenastrik Si, per numero e condizione in divenire sul quale sale il volitivo Luca Farolfi, mentre la seconda fila non aiuta le ambizioni in ottica podio dei comunque temibili Turais e Tender Gial, le carte di Virzì e D’Ambruoso.

Si prosegue nel segno dei gentleman, in scena abbinati a tre anni dall’agguerrito assetto agonistico, con Ulissemar e Thomas Manfredini prime scelte grazie alla evidente forma del giovane allenato da Alessandro Gocciadoro, mentre si giocheranno il podio Utrillo Ferm, con il toscano Ammannati e Uno dei Nof, veneto dalla condizione altalenante sul quale si cimenta il bravo Otello Zorzetto;

poi, ancora la leva 2013 in vetrina con l’asticella qualitativa in evidente rialzo grazie al notevole palmares recente di Ultra Mark, proposta di colori umbri e training del teutonico Ehlert, oggi affidata a Vincenzo Castiglia, con i compagni di viaggio ed allenamento Uraia e Ultra Wind Bi a dibattere in chiave podio conla trevigiana Uendy Zs. Tornano i gentleman alla quarta corsa, miglio per anziani che Elena Bruniera ed il suo Ramirez Bi prenotano in sede di pronostico nonostante le presenze di Osmaro Si e Magic, soggetti di qualità ma dalla forma amletica, sui quali salgono rispettivamente Carlo Ballotta ed il decano dei puri modenesi, Giacomo Amadei.

Alla quinta, ancora l’esperienza degli “age”, con il decaduto primaserie Satchmo As severamente testato dal grintoso Sky Dancer, per un match ad alta gradazione tecnica ed un probabile report cronometrico di valore che vedrà in tolda di comando Federico Esposito e Alessandro Gocciadoro, terze forze Orientor of Nando ed il bresciano Galeazzi.

Folla in pista alla settima corsa, con undici soggetti di cinque e sei anni a disputarsi la vittoria sui due giri di pista, difficile la scelta tra una vasta rosa di possibili protagonisti, da ricercare tra Ravernel, con Andrea Farolfi, Risiko D’Aghi e Senfuego Gim, il primo guidato da Antonio Castiello, il secondo affidato al lanciato D’Ambruoso, mentre Stella Trio e Stefani staranno alla finestra pronti ad intervenire. Alla ottava, nastri e doppio chilometro per un antepost affidato all’esperto Maigret Bi, ben collocato allo start, e lepre dal difficile inseguimento per le volpi Porsche Font e Rob Mabel, con Puntarenas Ranch confinata a quota – 40 metri ed alle prese con compito ai limiti dell’impossibile.

VINOVO - Domenica 29 maggio all'ippodromo di Vinovo il centrale di giornata dedicato a Maximum Store e ci sarà il ritorno alle competizioni di Ufficiale. Il cavallo della scuderia Louisiana ha quattro corse in carriera con quattro primi posti al traguardo. Un cavallo assolutamente promettente, un piccolo campioncino che Andrea Guzzinati sta centellinando per farlo crescere ed esprimere senza particolari sollecitazioni. La quinta vittoria in carriera su 5 corse sembra assolutamente alla portata di Ufficiale e di tutto il Team della Scuderia Louisiana.

Contro di lui Universale con Mauro Baroncini, Uriel con Marco Smorgon e Unique Dream Bar con Santo Mollo.

Nella giornata da segnalare il ritorno a Torino di Michela Racca, la brava driver emigrata in Toscana torna sulla sua pista dopo aver saputo dimostrare tutta la sua classe anche lontana da casa, in particolare a Montecatini dove si sta facendo apprezzare. Domenica a Vinovo sarà impegnata con buone chance su Tedoforo Zac, Twig Zac, Una Rosa Jet, Right Leader Lf e Sveva del Ronco.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.