Log in

All'ippodromo di Merano il marchio ombrello Alto Adige/Sudtirol

  • Scritto da Redazione

Partnership fra la Provincia Autonoma di Bolzano e la società Merano Galoppo che lega il marchio ombrello Alto Adige/Südtirol all’Ippodromo di Merano e alle sue attività.

L'ippodromo di Merano lega la sua attività al marchio ombrello Alto Adige/Südtirol con un accordo di sponsorizzazione dalla durata triennale fra la Merano Galoppo, società di gestione dell'impianto ippico, e la Provincia Autonoma di Bolzano.

“È motivo d'orgoglio – commenta Giovanni Martone, presidente della società Merano Galoppo – poter legare il nome dell'Ippodromo di Merano al marchio ombrello Alto Adige/Südtirol. Maia ha un ruolo consolidato nel panorama ippico europeo e questa partnership rafforzerà il suo posizionamento”.

A Maia, ogni settimana durante la stagione provengono scuderie, e dunque proprietari di cavalli, allenatori, jockey e relativi staff e supporter da diversi Paesi europei, dalla Germania, dall'Austria e dalla Svizzera così come dalla Repubblica Ceca e da altre nazioni dell'Est del continente, oltre che naturalmente da varie zone d'Italia. Dalla Francia, dal Regno Unito e dall'Irlanda sono inoltre giunti, nel corso delle diverse edizioni, operatori ippici e appassionati per partecipare e assistere al meeting del Gran Premio Merano Alto Adige – questa la sua nuova denominazione – in programma quest'anno sabato 24 e domenica 25 settembre. In particolare, nel 2015 la presenza dell'allenatore Willie Mullins e del fantino Ruby Walsh, star irlandesi dell'ippica mondiale, ha garantito la diffusione del nome di Merano e del Sudtirolo a livello internazionale.

Merano è componente del circuito internazionale Crystal Cup che unisce undici ippodromi: cinque francesi (Pau, Fontainbleau, Lion D’Angers, Craon e Compiègne), uno irlandese (Punchestown), uno ceco (Pardubice), uno inglese (Cheltenham), uno belga (Waregem), uno polacco (Wroclaw ovvero Breslavia) e appunto Maia. L'appartenenza al sodalizio garantisce relazioni promozionali reciproche e l'interazione fra gli attori protagonisti della scena ippica continentale.

Alle corse dei Purosangue si affiancano con sempre maggiore frequenza quelle dei cavalli Haflinger, icona altoatesina, a sottolineare la duplice vocazione ippica/equestre del territorio e dell'ippodromo dove, non ultimo, vengono ospitate altre manifestazioni di rilievo quali, per esempio, Flying Merano (raduno internazionale di aeromodellismo radiocomandato) e, il prossimo inverno, il Festival delle mongolfiere.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.