gioconews_home
gioconews_poker
gioconews_casino
seguici su
gioconews_player
gioconews_player
youtube
Google plus
Linkedin
Vimeo

Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it

Ippica: week end di corse da Merano ad Agnano

Il Grande Steeple d’Europa a Merano e il premio Città di Napoli nel fine settimana dell'ippica made in Italy.

 

Il Grande Steeple Chase d’Europa-sportforyou.net rende onore al proprio nome richiamando rappresentanti dalla Francia, dalla Germania e dalla Repubblica Ceca per sfidare i quattro alfieri che rappresentano le  scuderie italiane. Carattere marcatamente internazionale anche nel  Premio Vanoni per gli steepler al primo anno di attività. Ai già onosciuti primattori, si aggiunge il prestigio della presenza di jockey francesi di primo piano quali Reveley e Nabet (attuali secondo e terzo della classifica transalpina) e Duchene (secondo lo scorso anno nel Gran Premio). Sulle siepi anche il Premio Isolteam e la prova intitolata a Giuseppe Chiodini, alle quali si aggiungono le classiche tre piane per G.r. e Amazzoni (Premi Brando Style Factory, Scipione Martini e Postal), per un totale di 65 partenti equamente distribuiti in sette corse.

 


Macaire, trainer di quattro Merano, sposta dal suo quartier generale un calibro importante per questo gruppo 1 da 60 mila euro sul percorso da 4.600 metri: Le Costaud, nove performance totali in carriera con cinque successi e quattro secondi posti, numeri che parlano da soli affidati alla garanzia James Reveley, l’inglese che con Maia ha dimostrato eccellente feeling. Le Costaud è la fascinazione di una corsa i cui cardini appaiono il tedesco Kazzio, vincitore del Gp Merano 2015 per il team Chan-Vovcenko, e il ceco Fafintadenient, l’allievo globetrotter della famiglia Vana cui si affiancano i conterranei (per colori di scuderia) Alcydon Fan e Mimir, un gradino sotto. La risposta delle giubbe italiane poggia sul trio dell’allenatore Paolo Favero capitanato da Little Bruv (in sella Duchene, giubba D’Altemps) autore nell’ultima annata di una crescita esponenziale. Gradirebbe terreno allentato Company of Ring (Pastuszka per scuderia Milano), chiude il tris il sempreverde Dar Said (assegnato a Nabet) chiamato all’ennesimo miracolo. Infine Stellato, portacolori di un team in grande spolvero, Aichner-Brennan-Bianco: in steeple non ha mai rubato l’occhio.

61° PREMIO EZIO VANONI - In dieci ai nastri della classica per quattro e cinque anni alla prima stagione da steepler, gruppo 2 da 40 mila euro. Discorso analogo a sopra per i francesi di Macaire, Callia D’Oudairies e
Quick Davier, dal profilo rilevante a guardare il curriculum, con l’incognita adattabilità al “salta e gira” di Maia. Sono due, qui, quelli di Favero, Relco Sud Ovest e Lindaro, uno quello di Contu, Sbarazzino, tutti con un retroterra di prestazioni affidabile. Di recente è emerso anche Vespro Place di Aichner, mentre Romano presenta Dominato a caccia della consacrazione. Più arduo il compito di Thibodeau (Bebbu al training), mentre per scuderie ceche figurano Roman (Vana) già visto in chiaroscuro da queste parti, e la novità Tamas.

 

AGNANO - Apertura in grande stile per la prima di corse in notturna all'Ippodromo di Agnano. Sabato 2 luglio riflettori accesi sull'anello di trotto dell'ippodromo napoletano dove si corre l'edizione 2016 del gran premio Città di Napoli (UET Union Européenne du Trot) che ha raccolto al via i più forti cavalli italiani della generazione 2013, la cui iniziale comincia con la lettera "U". Impegnati in due diverse prove suddivise per sesso, toccherà prima alle femmine misurarsi nel "filly" sulla distanza del miglio (5^ corsa ore 21.55, gruppo 2, € 55.000, metri 1600) e successivamente sarà la volta della prova "open" con maschi e femmine sul doppio chilometro (8^ corsa ore 23.55, gruppo 1, € 154.000, metri 2100).
Il prestigio della corsa e la moneta in palio al traguardo hanno di fatto messo insieme i migliori 3 anni italiani. Nel filly la prima citazione è d'obbligo per Unicka, cavalla della scuderia toscana Wave di Giovanna e Gianluca Lami, leader della generazione con all'attivo sette vittorie su sette corse disputate in carriera. Troverà in pista otto avversarie tra cui Utopia Luis, che a Milano è tornata bene dopo rottura, e Ultra Light che può sfruttare la duttilità e il numero alla corda per raccogliere un piazzamento. Più difficile il pronostico per la prova open del Città di Napoli. Unno del Duomo, vincitore del gp Giovanardi, e Uno Italia, sono validissimi cavalli ma nelle ultime uscite non hanno corso bene. La citazione è per Uma Francis che ha conquistato il gp Nazionale con spunto strepitoso e che tra i maschi non esita ad imporsi. Usque DL e Ursa Caf sono i portacolori campani che stanno venendo fuori alla grande e che potrebbero esaltarsi sulla pista di casa. Da non sottovalutare la linea dello Stabile che ha visto Uragano Trebì e Uno Italia staccarsi dal resto della compagnia.
Nove le corse in programma (ore 19.55/23.55) con l'apertura del convegno affidata alla tris (1^ corsa ore 19.55) e la seconda tris in palinsesto alle ore 23.00 (7^ corsa).
Share
  • Calcio
  • Calcio
  • Tennis

Calcio - Serie A

Roma - Lazio

30/04

1
X
 2
loghetto snai 2016 1,85

3,80

4,00
 

>> Tutte le quote soccer player

loghetto snai 2016

Calcio - Serie A

29/04
1
X
 2

Torino - Sampdoria 

1,63

4,00

5,25

 

>> Tutte le quote soccer player

iziplay loghetto nuovo

Tennis - Challenger Italia

28/04

1
X
 2

Sousa - Donati

2,30  - 1,50
 

>> Tutte le quote

next
prev

Ultimi eventi

29Apr
"Mostra su Totò a Napoli"
Maschio Angioino, il Palazzo Reale e il Convento di San Domenico Maggiore, Napoli

Accesso Utente

LOG IN

© Copyright 2012 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati

Login or Registrati

LOG IN

Registrati

User Registration
or Annulla

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.