Log in

Ippica, a Cesena Trotto martedì di corse con il Premio Algida

  • Scritto da Redazione

Martedì 26 luglio all'ippodromo del trotto di Cesena è di scena il Premio Algida, centrale per anziani velocisti.

 

 

Martedì 26 luglio all'ippodromo del trotto di Cesena tutti pronti a regalare emozioni e ad insidiare il record della pista detenuto con 1.11.4 da Nonant Le Pin con il Premio Algida, centrale per sei anziani dalle spiccate doti velocistiche. Suggestiva la presenza di Osasco Di Ruggi, l’inaspettato vincitore del Campionato Europeo 2014 che torna sulla pista della sua consacrazione accompagnato da Vincenzo Castiglia.

 

Troverà sulla sua strada un avversario del livello di Louvre, altro maturo velocista che, alla veneranda età di 11 anni si è ascritto il limite cronometrico dell’Arcoveggio con un 1.11.3 ottenuto in coppia con il partner storico Federico Esposito. Non sarà facile per i due ospiti toscani, perché Padania Zeta e Gocciadoro cercano il riscatto dopo la delusione patita non più tardi di martedì scorso e Odinga, è reduce da una performance monstre e sarà diretta da Lorenzo Baldi, trainer tra l’altro anche di Platone Gso.

 

Gentleman ed anziani aprono la serata con un miglio a cui partecipano sei partenti, aperto nella lettura tattica, che potrebbe premiare la velocità di Rivelino, oggi in versione Michela Rossi o la ritrovata vena di Salice Dei Rum. Alla seconda Thiago Del Brenta può far valere una migliorata forma atletica, mentre Thiago dei Daltri e Lorenzo Baldi paiono le più valide alternative in ottica primato.

 

Si torna tra gli anziani e questa volta saranno in scena le femmine capeggiate da Sueià Della Luna e Ramona Caf, mentre alla quarta Une Histoire trova ampi consensi nonostante la grigia performance di dieci giorni or sono, troverà sulla sua strada due severi tester come Unique Gar e Urban An. L’asticella della qualità si alza in maniera esponenziale all’arrivo della quinta, miglio per quattro anni che Tortuga con Lorenzo Baldi può agguantare; i contender potrebbero essere Twiggy Lakmsy e Ti Amo Petit, che vantano entrambi condizione al top e buon feeling con i loro guidatori odierni. Alla sesta torna Putnik D’Aghi che se la giocherà all’avanguardia ritrovando alle redini Andrea Farolfi dopo qualche digressione e soprattutto prestazioni in chiaroscuro; Oscar Benal e Love Inside saranno avversari pericolosi e dalla forma rodata. Si chiude la serata indicando Uragano Luis e Ugo Champ Sm potenziali primattori dell’epilogo serale riservato ai tre anni.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.