Log in

Ippodromo Vinovo: allenatori e guidatori non comunicano i partenti per protesta

  • Scritto da Gt

Ippica paralizzata a Torino: allenatori, guidatori e proprietari non comunicano i cavalli partenti per protesta col Ministero. 

Nonostante un ultimo tentativo di riuscire ad organizzare le corse messo in atto dall’ufficio tecnico di HippoGroup Torinese Spa alle ore 15 di oggi, martedì 26 luglio, allenatori, guidatori e proprietari delle scuderie torinesi non hanno comunicato i cavalli partenti. Cosi come successo finora in tutti gli altri ippodromi italiani del trotto .
La chiamata è andata deserta e a questo momento le corse di mercoledì 27 luglio all’ippodromo di Vinovo non saranno disputate.


Un ultimo estremo tentativo per riuscire ad organizzare le corse potrebbe essere fatto, senza nessuna certezza in merito, nella mattinata di mercoledì 27 luglio stesso, per le corse della serata.
Le categorie ippiche hanno organizzato questa forma di protesta, bloccando di fatto le corse al trotto a Vinovo, per far sentire al Mipaaf la propria voce dopo le ripetute promesse di pagamento dei premi al traguardo per gennaio e i mesi a seguire. Pagamenti che il ministero non garantisce in tempi certi e continua a prorogare di settimana in settimana.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.