Log in

Ippica, il grande Ferragosto al Maia di Merano

  • Scritto da Redazione

All'ippodromo Maia di Merano tante corse all'insegna dell'agonismo per il lungo week end di Ferragosto.

Due intense giornate di corse e iniziative collaterali per il meeting di Ferragosto a Maia, l'ippodromo di Merano. In ciascuna delle due giornate alternanza fra corse in piano (per jockey professionisti ma anche per G.r. e Amazzoni) e in ostacoli, musica dal vivo nel parterre (domenica 14 Sandro Grinzato e Maurizio Degasperi; lunedì 15 Evi Mair e Luis Zöschg + Luise Lutt e Maurizio Degasperi), nonché giri pony per i bimbi.

LE CORSE DI DOMENICA 14 AGOSTO - Sette corse - e oltre 60 partenti - così suddivise in programma domenica 14 agosto: due in ostacoli (una siepi e un cross) e cinque piane, tre delle quali per professionisti e due per amatori.
I due clou in apertura e chiusura di pomeriggio: Premio Fiorio per l’élite dei saltatori di 3 anni e Premio Bolzano, classica in piano sui 2.400.
Nel Premio Fiorio (sette partenti sui 3.300 per 16.500 euro) si rinnova il duello primaverile fra Amaranthus e Golden Hello, pupilli rispettivamente di Romano e di Favero, confronto che al momento privilegia il primo. Incrociano per la prima volta la strada di Leitrim Traveller del team Bianco-Brennan per la scuderia Aichner, sorprendente al debutto e qui nel ruolo di guastatore. L’altra in ostacoli è un bel cross, Premio Carica di Isbuschenskij a ricordo dell'ultima carica di cavalleria condotta da unità del Regio Esercito italiano: si ripropone il testa a testa fra Ara Gold e Arman in un campo di nove pretendenti.
In chiusura di pomeriggio il Bolzano (handicap da 17.600 euro sul miglio e mezzo) con sei protagonisti, tutti con le carte in regola per emergere: Accino (vincitore della scorsa edizione) ultimamente offuscato scende di categoria per affrontare i pesi bassi di Moschettiere che a Maia mette le ali, di Punta di Diamante con forma al diapason e del regolare Gioral. Nella terra di mezzo navigano i due presentati dal team Botti, Troublemaker e Time is Precious.

LE CORSE DI LUNEDÌ 15 AGOSTO - Eccolo a Ferragosto, il clou del ciclo dedicato da Merano ai jockey professionisti: tra le otto corse spiccano il Premio E.B.F. Terme di Merano (listed per femmine di 3 anni e oltre, euro 41.800, metri 2.200) e il Premio delle Alpi, preannunciate presenze internazionali.
In ostacoli spicca invece il Premio Creme Anglaise-memorial Gilberto Giottoli (listed, 25.000 euro, metri 3.800, steeple), nel quale è atteso qualche nome che mira al 77° Gran Premio Merano Alto Adige. Anche le altre due prove per saltatori, siepi rispettivamente per 4 anni (Premio Saverio Lembo) e per 5 anni e oltre (Premio Pasqualino Mazzoni) preludono alle grandi prove settembrine sugli ostacoli.
I protagonisti si scopriranno nella dichiarazione dei partenti di venerdì mattina (12 agosto, ore 9.30).
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.