Log in

Ippodromo Cesena Trotto, il Premio Allevamento Folli gran protagonista

  • Scritto da Redazione

La stagione del trotto all'ippodromo di Cesena propone il Premio Allevamento Folli ma anche tanti altri appuntamenti.

La settimana del trotto cesenate si chiude con uno dei must della programmazione estiva, la divisione italiana della Breeders Course – Premio Allevamento Folli srl -, appuntamento di caratura internazionale riservato ai puledri di due anni, che si sfideranno sulla distanza del miglio con l’obiettivo di conquistare i due posti disponibili per la finale prevista a Jagersro, l’ippodromo della città svedese di Malmoe, domenica 4 settembre. Parafrasando il titolo di una recente opera cinematografica, si può certamente affermare che la 'meglio gioventù' tricolore scenda in Riviera per sfoggiare ottime genealogie ed un dimensione agonistica di livello invidiabile, doti compiutamente espresse nelle due corse sin qui disputate da Vash Top, erede dello stallone del momento Ready Cash e portata in gara da Enrico Bellei per conto del trainer Erik Bondo, oppure dell’invitta Veronica Zs, che Walter Zanetti affida con seri propositi di vittoria ad Andrea Farolfi.

Singolare la presenza di Value Wise As e Vera Wise As, compagne di paddock presso l’allevamento della Serenissima ed entrambe al debutto dopo eccellenti qualifiche con Pietro Gubellini e Alessandro Gocciadoro, mentre Villa Santina Jet si candida al podio dopo un primo, positivo approccio alle corse, ben guidata da Antonio Di Nardo.

La prima corsa del 13 agosto parte in grande stile con un intricato miglio per tre anni, dieci i binomi al via e grandi guide a sfidarsi per un pronostico aperto ad una vasta rosa di alternative, dal possibile coast to coast di Uel Ama e Bellei, al coraggioso percorso esterno cui Antonio di Nardo sottoporrà Uranie Roc, oppure alle schermaglie tattiche tra Umby e Uma Grif, pedine di Gubellini e Gocciadoro. Alla seconda, il recente vincitore a Cesena, Satchmo As torna per ribadire forma al top e ambire ad un altro successo che ne avvalli le ambizioni in ottica classica, trovando in Enrico Bellei il partner ideale ed in Supermar l’avversario maggiormente pericoloso. Qualità ed equilibrio caratterizzano la terza corsa, una riuscita vetrina per i tre anni, con Unique Etoile e Up Effe a dibattere sulla leadership in partenza, mentre Umbral Ferm e Unica Del Rio si incaricheranno di movimentare la contesa. Alla quarta, bell’assist in chiave successo per Tortuga, un’allieva di Lorenzo Baldi che può confermare la forma al top contro Trilly Gual e Ti Amo Petit, proposte targate Holger Ehlert con Antonio Di Nardo e Roberto Vecchione in sediolo.
Folla in pista alla quinta con dodici anziani di lungo corso affidati ai gentleman e capeggiati in sede di pronostico, da On Broadway, indigeno dalla lunga carriera internazionale vissuta, dopo i primi assaggi nel Bel Paese, tra Scandinavia, Francia e Belgio e stasera improvvisato da Marco Lasi, mentre il grintoso Salazar Laksmy e l’amletico Reginaldo, atout di Maddalena Varsori e di Michele Canali, si propongono nel ruolo di alternative. Alla sesta, driver senza frusta e propositi di riscatto per Sergent Pepper, campione in fieri reduce da tre nulla di fatto, che Andrea Sarzetto riaffida con fiducia ad Enrico Bellei, trovando però in Saetta dei Venti, Ring Ok e Sirena, avversari agguerriti con Andrea Farolfi, Roberto Vecchione e il promettente figlio d’arte Francesco Tufano piloti d’eccellenza. Epilogo di serata affidato ai cadetti che si cimenteranno sulla distanza del doppio chilometro avendo in Travolta Treb una solida base e in Totuccioprincy una curiosa alternativa, per un rinnovato match tra Andrea Farolfi ed Enrico Bellei che si ritroveranno entrambi il 20 agosto alla finale del Torneo Superfrustino Sisal Matchpoint.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.