Log in

Siracusa, domenica al galoppo col Premio Nastro d'Oro di Sicilia

  • Scritto da Redazione

Ippica, Be My Whipser e Wonder Hide attesi nel Premio Nastro d’Oro di Sicilia all'Ippodromo di Siracusa.

Prove aperte e terreno incerto, per le previsioni meteo che annunciano piogge abbondanti, sono le incognite che caratterizzano l’atteso convegno ippico di domenica pomeriggio all'Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Al galoppo affidato lo spettacolo per il conteso Premio Nastro d'Oro di Sicilia, handicap principale da 24 mila euro di montepremi. Tra i 3 anni e oltre chiamati al confronto sui 2100 metri della pista piccola, c’è quel Be My Whispers che si è imposto nella corsa di preparazione, peraltro su un terreno allentato delle piogge. Potrebbe dunque ripetersi l’allievo di Vincenzo Caruso, insieme al duttile Zaiman. Attenzione però, perché lo specialista della corsa rimane Wonder Hide, atteso insieme a Anfiarao e Zinnobar situato bene in perizia. In questa quarta corsa, abbinata peraltro all'ippica nazionale, le sorprese potrebbero essere fornite da Samitri, impegnato su distanza un filino lunga e Laughing Jack, soggetto di grossi mezzi. Tra le sei corse in programma, al via dalle ore16:00, una condizionata impegnerà i due anni sui 1500 metri della pista piccola. Nessun riferimento per i giovanissimi sui terreni faticosi, quindi visto le vittorie ripetute su sabbia di Camden Zac, l'allievo di Antonio De Luca resta il favorito della competizione. Le alternative sono il qualitativo My Man e Diamon Grey dagli ottimi mezzi.
A completare il quadro di domenica anticipato dalla dichiarazione dei partenti del Gp (che sarà l’ultima corsa, ore 17.00) vi sono sei prove fra le quali spiccano l’8° Gran Criterium d’Autunno-Trofeo Il Pido e la Corsa Siepi dei 4 anni-Trofeo Ippodromo di Pardubice, dedicati alla crème dei siepisti delle generazioni 2013 e 2012.

8° Gran Criterium d’Autunno/Trofeo Il Pido – Gruppo 1 – siepi - euro 60.500 – metri 3.300
Vive del confronto Amaranthus-Santo Cerro, lasciato in sospeso nell’anteprima di tre settimane fa (Premio Tagliabue) a causa a causa di un inopinato errore di percorso del fantino del secondo, quando sembrava poter prevalere sul rivale. Il Santo ceco firmato Wroblewski questa volta avrà in sella garanzia-Faltejsek, e Amaranthus pedina di Romano-Troger dovrà dare fondo a tutta la sua classe per allungare la straordinaria striscia di successi, al momento a quota quattro (nell’annata, sono cinque vittorie e un secondo in sei corse). Se non dovesse rivelarsi un testa a testa, sarà il trio di Favero a poterne approfittare: il regolare Golden Hello in primis ma anche Anima Mundi, più discosto Winged Dancer. Chance di interferire per Leitrim Traveller della scuderia Aichner (in coppia con Sevilla Real), più difficile il compito di Misful mentre Lawrence Collins, neoacquisto di Vangelisti affidato a Satalia, debutta a Maia sulla scorta di un intrigante score in Francia.
Corsa Siepi dei 4 anni-Trofeo Ippodromo di Pardubice - Gruppo 2 – euro 44.000 – metri 3.500
Il pericolo vien dall’estero: il ceco Kifaaya di Holcak a primavera ha stupito il pubblico meranese, deluso al tempo dal tedesco Stafettino di Vovcenko che però di stoffa ne aveva mostrata in abbondanza a Milano. Il duo si misura con le spalle larghe di Nadat del sodalizio Romano-Troger. Animano il dibattito Red Shirt speranza di Favero e Magog e altri due portacolori cechi, il noto Le Cirque e l’incognita Tamas.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.