Log in

Campioni e giovani promesse: a Fieracavalli il meglio dello sport equestre

  • Scritto da Redazione

Torna a Verona l'evento ippico Fieracavalli, dal 10 al 13 novembre, con tante novità per il mondo equestre.

Il grande sport equestre torna protagonista a Fieracavalli. Per quattro giorni, dal 10 al 13 novembre, i padiglioni della Fiera di Verona si trasformano in un grande campo di gara grazie a oltre 1.600 cavalieri impegnati in 16 competizioni, con un montepremi di quasi 700mila euro. Si va dalla Coppa del Mondo di salto ostacoli con i campioni olimpici di Rio 2016, alle discipline western e al trofeo di attacchi. La 118ª Fieracavalli si conferma così il più importante palcoscenico sportivo di settore in Italia, accompagnando la crescita degli atleti in sella: dai talenti in erba di cinque anni che gareggiano nei Pony Games, fino ai professionisti della Longines Fei World Cup. 

Proprio la 16ª edizione di Jumping Verona è tra gli appuntamenti più attesi della rassegna: unica tappa italiana della Coppa del Mondo che richiama in fiera il gotha del salto ostacoli internazionale e con in palio 410mila euro. Numerosi big sono pronti a sfidarsi nel ring d’onore del Pala BMW, al padiglione 8. Tra questi gli ori olimpici Kevin Staut e Penelope Leprevost, e il campione mondiale in carica Steve Guerdat. Sette gli italiani presenti, compreso Lorenzo de Luca, il ventinovenne fresco di sei impressionanti vittorie, prima tra tutte quella al Gran Premio CSIO5 di Dublino.
Il prestigioso terreno di gara ospita poi il più selezionato vivaio del salto ostacoli con i ragazzi delle Coppa delle Regioni U21, del Fixdesign Regional Cup e del concorso Riders U25.
Spazio ancora alle giovani promesse del 29° Concorso Nazionale Pony al Pala Fixdesign (padiglione 5), dove è in programma anche il Fixdesign International Show Jumping CSI2*, con un montepremi di 67.500 euro conteso dai 350 binomi iscritti.
Novità di Fieracavalli 2016 è la finale del Trofeo 4 Regioni Pony Games, con 220 cavalieri e amazzoni – dai cinque anni in su – che si confrontano in gare di velocità, destrezza e controllo nell’area Family (area esterna A).
 
Il meglio delle specialità sportive americane a livello europeo si trova invece nel Westernshow che quest’anno porta a Verona oltre 750 esemplari delle razze Appaloosa, Paint e Quarter Horse. Nei ring dei padiglioni 11 e 12, con l’organizzazione di Fitetrec-Ante, vanno in scena le finali del Campionato Italiano, Coppa Italia e Trofeo delle Regioni di Team Penning e Gimkana Western, oltre al Campionato Europeo di Barrel Racing e a quello Italiano di Working Cow Horse, con un montepremi totale di 200mila euro.
Per chiudere la quattro giorni dedicata allo sport a cavallo non poteva mancare nell’Area Family (area A) il Trofeo Derby Attacchi targato FISE-Federazione Italiana Sport Equestri, con 40 team partecipanti.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.