Log in

Ippodromo Capannelle: venerdì con due condizionate

  • Scritto da Redazione

Appuntamento venerdì 4 novembre all'ippodromo Capannelle di Roma con due condizionate e cinque handicap. 

 

Venerdì 4 novembre (inizio corse alle ore 14.55) il convegno che avvicina a quello festivo con i Premi Roma Gbi Racing, Berardelli e Aloisi all’ippodromo Capannelle propone due condizionate e cinque handicap nel consueto mix di corse in dirittura e in all weather. Subito in apertura di pomeriggio il Premio Chiadina (14.300 euro, m. 1600 aw), per cavalli di 3 anni e oltre. Appena cinque i partenti, con La Madelaine (proprietario Razza Dortmello Olgiata – allenatore Riccardo Santini) al debutto in carriera.

Il giovane Azzeccagarbugli (Effevi – Alduino Botti srl), in primavera anche quarto in gruppo 3 nel Vittadini, si cimenterà per la prima volta sul tracciato sintetico contro autentici specialisti quali il vecchio compagno di allenamento Regarde Moi (Dioscuri - Alduino Botti srl), che però a 8 anni non si esprime più sui livelli di un tempo, e soprattutto Ridge Racer (Marco Scarton – Irene Bietolini), che resta su un quarto posto in corsa similare vinta da Tamil Nadu. Anche l’altro 3 anni Amintore (Ile de France – Luigi Riccardi) sarà all’esordio sull’all weather. Sei partenti nell’altra condizionata, il Premio Maris (18.700 euro, m. 1200 p.d.), per cavalli di 3 anni. Val Nanda (Daniele Leoni – Cristiana Signorelli) va attesa in ovvio progresso rispetto alla tardiva ricomparsa stagionale in listed nel Pandolfi, nel quale è stata comunque protagonista fino alle ultime battute. Poppet’s Lachy (Scuderia Rencati - Alduino Botti srl) ha subito vinto sul percorso veloce in maiden a Milano dopo aver esordito sui 1400 metri.

Da seguire con interesse Ms Money (Fratini Allev. & Corse – Francesco Santella) e Morgan Blond (Pietro Sinistri – Mario Giorgi), che sono state ritirate a inizio ottobre nella stessa prova: la prima torna a correre in Italia dopo discrete prestazioni in Francia, l’altra invece ha corso esclusivamente oltr’Alpi.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.