Log in

Ippica: fine settimana di corse da Nord a Sud Italia

  • Scritto da Redazione

Ippodromi italiani impegnati nel fine settimana con una serie di eventi da Nord a Sud dello Stivale.

La quarta giornata della riunione autunnale a San Rossore è ricca di 74 partenti in sette corse con inizio alle 13.35, il 20 novembre. In apertura la prova con maggior dotazione, il premio Cesare Turri, condizionata per i 2 anni sui 1.50 metri. Holy Richard si è presentato con una bella affermazione a San Rossore ed è in grado di replicare. Dovrà vedersela con il compagno d’allenamento Silver Casina.

La giornata sarà caratterizzata anche da una nota internazionale con la disputa della semifinale del Campionato del Mondo per le amazzoni. La Longines Fegentri World Championship Lady-Riders è la semifinale del Campionato prima dell’evento finale che si disputerà a Mauritius in dicembre. Le prime della classifica si affrontano a San Rossore in questo handicap sui 1.500 metri. Middle Grey e la svedese Josephine Chini hanno la possibilità di fare centro. La capolista Hana Jurankova (Austria) ha avuto in sorte George Rooke, reduce da ottime prestazioni. La francese Lara Le Geay ci prova con Clever Bend. L’Italia sarà rappresentata da Debora Fioretti con il suo Eric the Fighter.

Bellissimo il premio I Sellai di Pisa, handicap sul chilometro e mezzo con 15 partenti al via. Un vero e proprio rompicapo, nel quale proviamo a indicare Zampieri, Brillante Blu e Streetcore (atteso in progresso dopo il recente rientro. Si disputeranno anche le seconde batterie dei circuiti 'Velocisti' (premio Assed – London Life la favorita) e '2000 e dintorni' (premio Pico – Penang Paparaja proverà la fuga vincente).

Il premio Filiera Ippica Toscana è un ricco handicap sui 2.200 metri nel quale ogni soluzione è possibile. Vittoria Apuana gradisce il tracciato e proverà a mettersi in mostra. La Giacinta una possibile alternativa e i due alleati Burggraf – High Hexplosive pronti a fare il gioco di squadra.

ARCOVEGGIO - Tanta carne al fuoco nella divertente domenica al trotter dell’Arcoveggio, con i tre anni in cima al cartellone e gli anziani in gara per la selezione regionale del Palio dei Proprietari, il tutto inserito in un palinsesto che sin dal prologo regala emozioni e spunti tecnici di rilievo.
Un miglio per otto ed almeno un poker di candidati alla vittoria, così si profila l’antepost della sfida a maggior dotazione del pomeriggio festivo, con Urgencia al rientro dopo un positivo piazzamento milanese preceduto da lodevoli quanto sfortunate avventure in prima classe ed Ultras Grif a ribadire un recente successo bolognese che colloca l’aitante allievo di Andrea Vitagliano tra i migliori esponenti locali della leva 2013, mentre dal team Ehler/Vecchione giunge la proposta Unbelievable As, di galoppo nelle Oaks romane ma giumenta dai connotati tecnici che ne fanno una solida promessa in contesti di livello classico. Volti al podio e per nulla trascurabili i tentativi di Urlo D’Ete, con Marco Basile braccio armato per conto di Vp Dell'Annunziata in trasferta a Montegiorgio, e di Ustromar, proposta di Lorenzo Baldi che fa della regolarità di servizio la sua qualità migliore, mentre l’ex promessa Ultimo Sogno e la toscana Urla del Ronco si disputeranno piazzamenti ai margini del podio.
Un miglio per i due anni aprirà il convegno con alcuni prospetti interessanti da seguire in proiezione futura, dall’ottimo Victor Dei Ronchi, con Vecchione in sediolo, alla precoce Van Halsing Font, che Andrea Farolfi interpreterà da prammatica per conto del maestro dei puledri Walter Zanetti, senza dimenticare che Vinci Per Noi è reduce da un franco primo piano fiorentino alla media di 1.16.6 e che sarà improvvisata dal valente Marco Stefani. Poi, giumente di 4 anni impegnate sul miglio e probabile match fra Tropicana, con Cesare Ferranti, e Tropea Trio, tornata a far coppia con Marco Stefani stante l’infortunio patito dal trainer titolare Maurizio Cheli, mentre poco dopo i gentleman saliranno in sulky per la prima delle due manche loro riservate che vede Ulikan e Canali preferiti a Underwater e Marco Lasi, terza forza, il duo Ugho Five/ Filippo Monti.
Tornano le giovani leve alla quarta corsa, con dieci candidati al primo successo in carriera, favori del pronostico per Verner Lux, che veste i celebrati colori già indossati dal Derbywinner Testimonial Ok e dalla campionessa Prussia, in alternativa, Valencia Min e Vulcano Tav. Alla quinta, gentleman ed anziani alle prese con un handicap che vede i toscani Roby e Ammannati in pole nel pronostico su Ohan Dei Greppi e Nicola Del Rosso, mentre Rose farà coppia con Filippo Monti e dovrà superare il severo scoglio rappresentato dall’avvio a quota meno venti metri. Tradizione, equilibrio tattico e spunti tecnici non trascurabili alla settima corsa, la selezione regionale del Palio dei Proprietari, che promuoverà due rappresentanti emiliano-romagnoli alla ricca finale trevigiana di inizi dicembre con il pronostico rivolto alla facoltosa Stella di Azzurra, beniamina di casa Gocciadoro oggi affidata a Roberto Vecchione e collocata al secondo nastro; avversari, lo specialista Power Treb e Sing Sing Gk guidati rispettivamente da Vitagliano e Virzì.
Si chiude in bellezza con Saphire Horse e Andrea Farolfi alla terza avventura assieme, pronti a farsi perdonare il recente nulla di fatto, affrontati con ambizioni di primato dal diligente Pedro Almodovar e da Pannonica, ospite patavina che non teme le corsie esterne e si candida per un ruolo da protagonista anche in ottica vittoria.
SIRACUSA - Tris-Quartè-Quintè abbinata alla settima corsa di galoppo di Siracusa. L’handicap discendente, Premio Oglio, chiuderà il convegno previsto per sabato 19 all’ Ippodromo del Mediterraneo. Si correrà, molto probabilmente, su piste ardue da affrontare per le previste piogge. Prima incognita, dunque, sarà l'adattabilità a questo tipo di terreno. Sui 1500 metri della pista piccola, tra i tre anni e oltre, potrebbero farcela Anfiarao, reduce da un bel handicap principale, Uppercut specialista del terreno pesante, North Ireland che l’allenatore Vincenzo Caruso prova a passare dalla sabbia all'erba e una Grey Bet dalla discreta forma e piaciuta all’ultima prestazione. La sorpresa potrebbe fornirla Sopran Cosmic. L'allievo di Marcello Restuccia scende da Milano dove, su terreni pesanti, ha fatto bene ed ha ottenuto un discreto quarto posto al rientro siracusano. Apertura delle sette corse alle ore 14:55. Legata all’Ippica Nazionale la sesta corsa, Premio Marmirolo che manda in pista, sul miglio, i due anni. Ben frequentata, la competizione potrebbe fornire match tra Perla dell'Etna e Little But Good. Ben rodata anche Mieli, mentre Time To Live deve cancellare l'ultima opaca prestazione, visto che scende di categoria. Si attende convegno incerto, con quote alte, innalzate dall'incertezza di un terreno appesantito da piogge attese abbondanti.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.