Log in

Ippica, Tano Fohle Sm strepitoso a La Maura

  • Scritto da Redazione

Grande domenica di ippica a La Maura con la vittoria di Tano Fohle Sm, che dopo il Gp Encat conquista anche il Barbetta.

 

Un'altra progressione regale: Tano Fohle Sm, vincitore del Gp Encat due settimane fa, mette in bacheca anche il Gp Ettore e Mario Barbetta, al termine della 'maratona' di 2700 metri (Euro 25.330 – gr. 3) sulla pista dell'ippodromo Snai La Maura di Milano, davanti a oltre mille spettatori.

 

Il baio di 5 anni, figlio di Ganymede, impeccabilmente interpretato da Enrico Bellei, era uno dei tre concorrenti chiamato a rendere un nastro di penalità a nove eccellenti avversari (ritirato Real Mede Sm) ma i partenti allo start hanno deciso di prendere di petto l'impegno dandosi battaglia a viso aperto nel primo miglio abbondante di gara nel quale si sono alternati al comando Tulum, Tenerife, Ribelle Op e Thetis Moon.


Il ritmo forsennato imposto alla corsa dagli avvantaggiati, alla lunga ha spianato la strada alla robusta, consistente progressione di Tano Fohle Sm che ha prodotto il suo sforzo a 600 metri dal traguardo ed è apparso padrone della gara già all'inizio della retta di arrivo. Nel finale Enrico Bellei si è limitato ad amministrare il vantaggio acquisito dall'allievo di Gennaro Casillo, che ha concluso la sua fatica alla buona media di 1.14.3. Ha trovato traffico sul percorso ma ha chiuso molto forte in retta di arrivo un ottimo Smorghy e Bar ed è riuscito a centrare la piazza d'onore battendo un grande Tulum che è stato l'unico tra i protagonisti della violenta fase iniziale di gara a mantenersi in quota fino al traguardo. Quarta, con qualcosa da recriminare, Tenerife.
"Tano Fohle Sm è un cavallo di grande motore - ha detto Enrico Bellei a vittoria ottenuta – Ha margini di progresso anche notevoli se sarà capace di migliorarsi sotto il profilo della meccanica".
 
Nel sottoclou, seconda vittoria a seguire sulla pista de La Maura per il potente 3 anni Vernissage Grif, soggetto con modello e genealogia davvero importanti che nei prossimi mesi potrebbe recitare ruolo da protagonista al vertice della generazione 2014. Un'incertezza prima del via non ha fermato il sauro figlio di Varenne che ha recuperato in fretta, ha messo presto alle strette la battistrada Vera Wise As e ha concluso il suo impegno in piena spinta al nuovo personale di 1.13.2. Il portacolori di Gennaro Riccio ha fatto coppia con il suo nuovo preparatore Lorenzo Baldi e ha preceduto Vallecchia Dr e Vitruvio che si sono però dovuti accontentare di seguirlo senza mai pensare di poterlo impensierire.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.