Log in

San Siro Galoppo, una domenica ricca di sorprese

  • Scritto da Redazione

Le corse di San Siro Galoppo del 19 marzo hanno regalato ai numerosi appassionati delle belle sorprese oltre ad alcune conferme.

 

Domenica 19 marzo l’ippodromo Snai San Siro galoppo, grazie anche ad una giornata mite e soleggiata, regala agli appassionati una domenica pomeriggio molto interessante. Sei le corse in programma con la variazione nella sola 5a corsa in cui Cuore del Drago e Maxedo King si sono ritirati. Ma per il resto tutto secondo i piani.

 

Nell’apertura delle ore 14:50, Premio Cesare degli Occhi, femmine impegnate sui 1600 metri in pista media, tradizionale prova di preparazione in vista del Premio Seregno. Into The Lane ha fatto valere la forma già rodata per “stoppare” la favorita (e compagna di training) Alfonsine che rientrava dalla sfortunata prestazione nel Criterium Femminile (dove era stata retrocessa).


Velocissima all’apertura delle gabbie, ben dosata lungo il percorso da Fabio Branca, la portacolori della scuderia New Age ha allungato in retta e non si è mai fatta avvicinare dalla rivale, che si è dovuta così adeguare al secondo posto. A diverse lunghezze L’Intrigante ha preceduto Mati High Level per il terzo posto.
 
Facile successo di Pensierieparole nel Premio Castelnuovo Bozzente, seconda corsa delle ore 15:30,
discendente sui 1200 in dirittura. Con Dario Vargiu in sella, il portacolori della scuderia Cocktail ha piazzato uno scatto decisivo ai 400 finali distendendosi sicuro verso il traguardo. Falest, secondo dal via dietro il battistrada Road Warrior, ha provato a parare lo scatto del vincitore, ma alla fine ha ceduto anche il secondo posto a Diagon Drive.
 
Tutto facile per il favorito Holy Water nel Premio Calvairate (3a corsa, ore 16:10) – condizionata -su 1600 metri in pista media che fungeva da test di preparazione per il Premio Gardone. In testa dal via il portacolori della scuderia Effevi che ha controllato lungo il percorso Baffonero e ha allungato sicuro ai 400 finali regalando a Fabio Branca la quarta vittoria del week-end. Sul calo di Baffonero, Dulciboy è filtrato secondo e ha mantenuto chiaramente il piazzamento davanti a Flight To Dubai.
 
Bel debutto di Back On Board nel Premio Angelo Gardenghi (4a corsa, ore 16:45) tradizionale prova sui 1800 per cavalli esordienti. Il portacolori della scuderia New Age ha fatto tutto a puntino, strappando al via per conquistare il comando e poi mostrare la coda ai rivali sin sul palo. In sella Fabio Branca, al terzo successo del pomeriggio milanese. Venere di Milo ha seguito il coetaneo di Alduino Botti sin dal via, ma non è riuscito a impensierirlo, anzi, nel finale, ha dovuto difendere con i denti il piazzamento dal finale di Pivomax, altro soggetto che si è mosso bene. Ha deluso invece l’atteso Fanfarun, in difficoltà già sulla piegata.
 
Tre anni protagonisti nella 5a corsa (ore 17:20) nel Premio Maslogarth, discendente sui 2000 metri in pista media. Incursione vincente del campano Borgo Marinari, allenato e di proprietà di Raffaele Biondi, che si presentata sulle ali di una condizione perfettamente rodata nella stagione invernale a Napoli. Con Federico Bossa in sella, Borgo Marinari ha preso il comando e ha allungato deciso ai 300 finali, rendendosi intangibile. L’atteso Sillaro ha provato a impegnarsi ai lati del battistrada, ma ai 300 finali è andato in crisi. Non è riuscito a far meglio il controfavorito Torbone, secondo dal via, che a 50 metri dal palo ha subìto il finale di Armadillo e Universo Sprite, che si sono contesi il secondo posto.
 
Successo di Sopran Dulanna nel Premio Delle Scuderie, handicap di chiusura della domenica di San Siro galoppo (ore 17:55). Il portacolori del signor Leonardo Ciampoli si è presentato ai lati della battistrada Beauty Rock e l’ha liquidata già ai 400 finali per involarsi verso il successo, con un deciso Dario Vargiu in sella. La volata per il secondo posto è stata risolta da Inner Smile su Rosenfire.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.