Log in

San Siro: tutti i risultati delle corse di galoppo del sabato

  • Scritto da Gt

Le corse di galoppo di San Siro del sabato con la vittoria alla "prima" di Breathing che non sbaglia dopo Pisa. 

Breathing alla "prima" a San Siro non sbaglia. Vincitore di una maiden a Pisa, più recentemente quinto nel Premio Arconte a Roma con un finale interessante, il portacolori della scuderia Effevi, Fabio Branca in sella, ha primeggiato nella 2^ corsa di sabato 8 aprile. 


Sopran Luna è la prima vincitrice della riunione di sabato 8 aprile: in ordine come gran parte degli effettivi della "Il Cavallo In Testa", la portacolori del signor Leonardo Ciampoli, con Dario Vargiu in sella, ha piegato dopo lotta il favorito Time Sky che aveva provato l'allungo al primo traguardo.


Terzo posto per Vale The Bil. Vincitore di una maiden a Pisa, più recentemente quinto nel Premio Arconte a Roma con un finale interessante, Breathing alla "prima" a San Siro ha fatto il botto: il portacolori della scuderia Effevi,
Fabio Branca in sella, ha sfondato in breve al comando e ha allungando in progressione, dilatando il proprio vantaggio mano a mano che i metri passavano. Alla favorita Movees non è rimasto che sprintare per il 2° posto, a 6 lunghezze dal vincitore davanti a Hartswell che, dopo qualche problema di impiego nella fase iniziale, è tornato bene in retta al terzo posto Nel Premio Porta Genova Justice Well ha confermato tutte le sue qualità, ben espresse durante l'autunno e la fine del 2016: il cavallo allenato da Luciano Vitabile e montato da Giuseppe Cannarella si è presentato cattivo in retta alle spalle di Uniram e Dylan Dancing, ha dovuto attendere un pò per trovare il varco, poi in 150 metri si è "mangiato" il favorito centrando il quarto successo italiano (su otto uscite). Dylan Dancing ha chiuso al terzo posto, gli altri molto più indietro.
Vittoria a tavolino per Universo Sprite nel Premio Ello: il cavallo allenato dal team Marcialis e montato da Pierantonio Convertino si è presentato bene a centro pista lanciandosi sulle tracce di Blarney Castle, che intanto era passato in vantaggio ai 300 finali, ma l'evidente deviazione verso l'esterno del rivale gli ha fatto perdere l'azione. Blarney Castle ha tagliato per primo il traguardo, ma dopo intervento della giuria è stato retrocesso al secondo posto: per il terzo Kazimier Fan ha rimontato Riflente.
Affollata e combattuta la prova riservata ai Gentlemen rider e alle Amazzoni, risoltasi con uno spettacolare arrivo a tre che alla fine ha visto emergere Jak du Lac: bravo Nicola Casati, che del cavallo allenato da Antonio Marcialis è anche il proprietario, a dare al suo portacolori un percorso pulito, costantemente sui primi, e a scattare al momento giusto per controllare l'affondo contemporaneo di Brillante Blu e Cristian Fais all'esterno e di Sempreverde e Fausto Lavatelli all'interno, finiti nell'ordine a mezza lunghezza dal vincitore.

Reduce da un infortunio, lo stimato Presley si è ripresentato molto bene nel Premio Porta Romana, prova di chiusura del sabato ippico a San Siro: in testa dal via, il cavallo della scuderia Quafin, con Dario Vargiu in sella per il training di Alduino Botti, è andato via a buona andatura e non si è mai fatto avvicinare dai rivali, vincendo con un vantaggio di 5 lunghezze su Alshalaal che ha vinto la lotta per il secondo posto su Point Blank e Roptuz
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.