Log in

Capannelle e Siracusa: vincono Vanesia Ek, Valchiria Op e Madame Mascara

  • Scritto da Redazione

Le corse del week end a Capannelle e Siracusa: Vanesia Ek e Valchiria Op vincono a Roma, Madame Mascara al Mediterraneo.

Alla vigilia del Nastro Azzurro, sono scesi in pista i sette pretendenti alla Consolazione del 90° Derby Italiano del Trotto. Dopo essere stato al di sotto delle attese nella eliminatoria di due settimane prima, il favorito Voltaire Gifont si è riproposto a discreto livello e ha disposto con notevole disinvoltura dei sei avversari.

L’allievo di Cristian Rizzo, ancora affidato ad Andrea Guzzinati, ha fatto da spettatore per metà gara prima di proporsi all’attacco dei primi dalla quinta posizione: già sul penultimo rettilineo Voltaire Gifont è stato capace alla resa il labile leader Vir del Ronco (scambiatosi la posizione con il compagno di allenamento Voyager Grif) per poi eludere agevolmente il tentativo di rincorsa dello stesso Voyager Grif.

Voltaire Gifont ha vinto con chiaro margine a media di 1.14, solamente discreta per il livello tecnico di questi soggetti. Voyager Grif, in ripresa rispetto al deludente rendimento offerto due settimane prima, è rimasto netto secondo pur non procurando alcun tipo di patema al vincitore.

L’outsider Victor Chuc Sm ha battuto di misura il poco tenace Vir del Ronco per il terzo posto. Deludenti Vincennes Font, ancora falloso, e Vernissage Grif mentre Vento Spritz è stato penalizzato dalla rottura di una delle ruote del sulky.

CONSOLAZIONE OAKS TROTTOAl sabato in pista anche le femmine protagoniste della Consolazione delle Oaks del Trotto. Alessandro Gocciadoro aveva in corsa tre delle sue molte allieve e si è tolto la soddisfazione di fare centro grazie a Vallecchia Dr, affidata nella circostanza alla sua seconda guida Manuel Pistone.

Vittoria ipotecata al via dalla figlia di Adrian Chip che è volata in testa senza colpo ferire allo stacco della macchina e si è rivelata leader inattaccabile da parte delle dieci avversarie. Percorso veloce e su ritmi costanti quello inscenato dalla portacolori della milanese Scuderia del Rinoceronte (formazione storica della famiglia Cannavale anche allevatrice della figlia di Fiammetta Dx) sulla quale si è proposta all’attacco sortendone dalla scia dopo 700 metri la favorita Vanatta. Vallecchia Dr non ha però mai concesso una speranza alla coetanea allenata da Holger Ehlert, dalla quale si è svincolata con autorità già all’ingresso in retta di arrivo: la leader ha concluso ancora in piena spinta e ha staccato le coetanee siglando media notevole di 1.12.3. Vanatta ha potuto poco contro Vallecchia Dr, ma ha tenuto grintosamente in scacco per la piazza d’onore l’outsider Volavia di No, insinuatosi al suo interno in retta di arrivo dopo aver usufruito di alcuni varchi interni. 

IL DERBY - Ad iscrivere il proprio nome nel prestigioso albo d’oro delle Oaks del Trotto (€ 253.000 – gr. 1 – mt. 1640 – per femmine indigene di 3 anni) non è stata la favorita Venariareale Font, irrimediabilmente fallosa pochi metri prima dello stacco dell’autostart, ma la sua rivale più accreditata Vanesia Ek, condotta al successo da un impeccabile e fortunato Pippo Gubellini. Percorso perfetto per Vanesia Ek che in partenza ha guadagnato la scia della velocissima Vale Capar costringendo all’esterno l’attesa Vanity Luis ma ha poi dovuto giocoforza fare da spettatrice alle scaramucce tra le avversarie essendo stata chiusa alla corda da Viscarda Jet.

Enrico Bellei, dal canto suo perfetto in sulky a Vale Capar, avendo provato in ogni modo la difesa dalla posizione da Vanity Luis badando a non concedere lo spazio vitale proprio a Vanesia Ek, ha provato la strenua difesa negli ultimi 150 metri di gara quando, sull’inevitabile calo di Vanity Luis, hanno simultaneamente prodotto lo scatto a centro pista Viscarda Jet e reperito lo spazio vitale per cambiare marcia Vanesia Ek.

Palpitanti gli ultimi 60 metri di queste Oaks del Trotto lungo i quali Vale Capar è stata millimetricamente, ma inesorabilmente rimontata dalle due avversarie e si è ritrovata a contemplare un misero (in relazione alle energie profuse) terzo posto. Vanesia Ek, grazie al sostegno del suo fantastico interprete, ha saputo tirare fuori il guizzo vincente ma comunque solamente un cortissimo muso ha diviso sul traguardo la figlia di Exploit Caf dall’arrembante Viscarda Jet (confermatasi all’ottimo livello messo in mostra nella batteria di qualificazione).

Vanesia Ek si è imposta a media buona ma non stratosferica di 1.12.6, figlia del rallentamento imposto da Vale Capar nella fase intermedia di gara. Viscarda Jet si è mostrata in una dimensione tutta nuova e troverà presto la corsa che ne esalti le notevoli qualità: un plauso al preparatore Paolo Romanelli e all’interprete Ferdinando Pisacane. Battuta con parecchio da recriminare Vale Capar, marcatore completato da Vanity Luis, generosa, e Vanity Spritz, superstite.

SIRACUSA - Prende il tempo gli avversari e Madame Mascara si fa padrona della seconda Tris affidata oggi all' Ippodromo del Mediterraneo. Dopo il buon rientro, l’allieva di Erasmo lo Piparo, conferma buona forma, soprattutto quando 150 metri dal traguardo ingrana una marcia in più, e con Pasquale Borrelli vola sul palo. Diventa imprendibile per gli inseguitori Nomadelfia e Deister, che assicurandosi, comunque, la seconda e la terza moneta completano la terna del Premio Anacapri, che impegna cavalli di 3 anni ed oltre sui 2300 metri di pista grande. Due condizionate divise ad arricchire il convegno di galoppo. Il premio Golfo di Napoli dedicato ai giovanissimi sui 1200 metri di pista sabbia, vede la bella affermazione di Kelerougg o che piega su un'ottima Magica Grazia e un’acclamata Debby. Non delude le aspettative il buon Kylach Me If U Can. Nonostante il rientro, il figlio di Kyllachy va al bersaglio nell'altra condizionata che riserva il miglio di piste grande a soggetti di 3 anni ed oltre. Ci provano Saint Steven e The Dreamer, ma devono accontentarsi del secondo e del terzo gradino del podio. Plauso al trainer Lo Piparo e al suo team, che chiude in tripletta il pomeriggio al galoppo: oltre al successo di Madama Mascara, mister Lo Piparo sigla con Forex la prova d’apertura e con Madammento la seconda in programma.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.