Log in

Qlash, weekend ricco di soddisfazioni, Elazer a PyeongChang

  • Scritto da Claudio Poggi

Ecco tutti i risultati ottenuti nel fine settimana dal team Qlash e le gare in programma.

Il Team Qlash si avvia a concludere il suo primo anno solare di attività in maniera decisamente positiva. La squadra, nata dal Team di Hearthstone, nel corso dei mesi si è arricchita di numerosi titoli, e dopo un iniziale e comprensibile periodo di assestamento sta cominciando a togliersi qualche soddisfazione.

In particolare, il weekend che si è appena concluso ha visto la squadra di Luca Pagano impegnata su più fronti, con risultati decisamente ottimi un po’ in tutti i settori: StarCraft II, Clash Royale, League of Legends e anche Hearthstone stesso.

ELAZER… ALLE OLIMPIADI Poco più di due settimane fa vi avevamo parlato dello IEM Masters, un torneo di StarCraft II organizzato a ridosso delle Olimpiadi Invernali di PyeongChang. Un’occasione da non perdere, per gli appassionati di esport, ma anche per i sostenitori dell’idea che la scena videoludica competitiva meriterebbe di essere inserita nel programma olimpico.

Non sappiamo se e quando questo potrà accadere, ma intanto siamo stati ottimi profeti: Mikolaj Ogonowski, in arte ‘Elazer’, si è infatti qualificato allo Iem Masters, dopo aver vinto il torneo riservato all’Europa Centrale. Il Team Qlash dunque manderà il suo rappresentante in Corea del Sud, a competere con i più forti giocatori di StarCraft II del pianeta – e sotto l’occhio di milioni di spettatori.

TEAM QLASH… ROYALE – Sempre nel fine settimana, il Team Qlash ha partecipato all’ottava edizione del Gamergy, una kermesse dedicata agli esport, ai videogiochi e alla tecnologia, organizzata nella capitale spagnola di Madrid. In particolare, un membro del Team Pro di Clash Royale, il tedesco ‘Flobby’, è riuscito ad arrivare alla finale del Gamergy Masters, perdendo 3-1 dal favorito della vigilia, ‘Surgical Goblin’.
Un match, questo, pesantemente inficiato da una decisione quantomeno discutibile da parte degli organizzatori: sul risultato di 1-1, ‘Flobby’ stava per portarsi a casa il terzo match e salire sul 2-1, quando per problemi di connessione la partita è stata interrotta. Nonostante il tedesco fosse in netto vantaggio, un vantaggio peraltro non colmabile, gli organizzatori hanno deciso di ripetere il match da capo, permettendo tra l’altro a ‘Surgical Goblin’ di modificare il mazzo con il quale altrimenti, con ogni probabilità, avrebbe comunque perso di nuovo.
HEARTHSTONE E LEAGUE OF LEGENDS Passando ad Hearthstone, a Villesse si è disputato il WeArena Hearthstone Open, torneo che metteva in palio 2.000 euro di montepremi e l’accesso (con vitto e alloggio) a un major da 30.000 dollari per i migliori 8 classificati. Gabriele ‘Wolcat’ Catterin, uno dei sei pro di Hearthstone del Team Qlash, è riuscito a rientrare proprio nei migliori otto, anche se poi è stato eliminato in quello che possiamo considerare un quarto di finale.
Chiudiamo con il Team Qlash Academy di League of Legends, autore di una bella performance all’Esl Italian Championship di Torino. La squadra si è classificata al 3° posto, perdendo in semifinale dal favorito Team Forge (poi trionfatore anche nella finalissima) e vincendo il match valevole per il podio contro il Team inFerno.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.