Log in

Elazer (Team Qlash) tra Wcs e Iem: 'Periodo intenso, ma sono pronto'

  • Scritto da Claudio Poggi

Nel giro di due settimane, Elazer sarà impegnato al Wcs Leipzig e allo Iem PyeongChang. Ma il giocatore del Team Qlash non teme la pressione.

Saranno due settimane particolarmente calde quelle che attendono Mikolaj "Elazer" Ogonowski, giocatore polacco di StarCraft II che milita nel Team Qlash. Prima il Wcs Leipzig nel contesto del primo DreamHack annuale, poi lo Iem PyeongChang che farà da apripista alle Olimpiadi invernali 2018.

WCS LEIPZIG 2018 – La nuova stagione delle World Championship Series di StarCraft II parte ufficialmente il 26 gennaio, dove fino al 28 si sfideranno 64 tra i migliori player del mondo. Il format prevede una prima fase a gironi, seguita da una seconda fase alla quale accedono 32 giocatori – sempre a gironi. La terza fase vedrà i 16 superstiti riunirsi in un’ulteriore competizione a gironi con 16 qualificati. La Top 16 disputerà poi i restanti match con la formula dell’eliminazione diretta in un tabellone tennistico: in palio una prima moneta di $20.000. Oltre ad Elazer, il Team Qlash di Luca Pagano potrà contare su Justin ‘Lambo’ Brosig, player tedesco.

IEM PYEONGCHANG – Lo Iem PyeongChang (dal 5 al 7 febbraio) sarà invece la seconda tappa dell’Intel Extreme Masters, organizzata dalla Esl con il supporto del Comitato Olimpico Internazionale. A differenza del Wcs Lepizig, lo Iem PyeongChang vedrà impegnati soltanto 16 giocatori, passati attraverso un lungo sistema di qualificazione. Tutti gli scontri saranno ad eliminazione diretta, con il vincitore che si intascherà 50.000 dollari.
 
LE PAROLE DI ELAZER – Prima Leipzig, in Germania, poi PyeongChang, in Corea del Sud. In due settimane, Elazer dovrà farne di chilometri e macinarne di partite, per puntare alla vittoria in questi due appuntamenti prestigiosi. “La vita del giocatore di StarCraft II è questa”, ha dichiarato il giovane player polacco. “Non ci si ferma mai perché più si gioca e più si migliora. Mi sono preparato bene per questi eventi, sono sicuro che darò il meglio di me sia in Germania sia in Corea”.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.