Log in

Team Qlash scatenato: ecco la Qlash League, il Pubg e il roster di Overwatch

  • Scritto da Claudio Poggi - Team Qlash

Grosse novità in casa Qlash, con l’annuncio della prima lega brandizzata di Clash Royale, del nuovo appuntamento con PlayerUnknown’s Battlegrounds e del roster di Overwatch.


Prosegue a spron battuto il 2018 del Team Qlash di Luca Pagano. Dopo la Top 4 di Elazer al recente e importantissimo Iem Masters di PyeongChang, dalla Qlash House arrivano altre tre notizie per le quali gli appassionati di eSport e videogame si leccheranno i baffi.

LA QLASH LEAGUE - Luca Pagano lo aveva detto: “Vogliamo diventare il punto di riferimento della community”. Parole a cui sono seguite immediatamente i fatti, con il lancio della Qlash League, un torneo di Clash Royale a squadre aperto a tutti i giocatori europei, con un montepremi di ben 5mila euro. Il format prevede una prima fase di qualificazione, con i migliori 10 team che sfideranno 10 tra i migliori roster europei (invitati ufficialmente dall’organizzazione) per entrare poi nella fase finale a 8 squadre. L’evento si svolgerà sia online sia live: se la prima fase di qualificazione si aprirà online il 15 febbraio, il Grand Final è invece previsto alla Qlash House di Treviso il prossimo 5 maggio.


PUBG STREAMER INVITATIONAL - Il febbraio denso di impegni del Team Qlash continua con il Pubg Streamer Invitational. Dopo il successo del primo esperimento di inizio mese, ecco un nuovo showmatch del Battle Royale più famoso e giocato al mondo. Dalle ore 21 di domenica 18 febbraio, in diretta streaming su Twitch, 20 team composti da noti streamer del panorama italiano si sfideranno in 3 match di esibizione, con il commento di ‘iBob’.

 
QLASH OVERWATCH - Infine, il Team Qlash ha comunicato di aver espanso la propria presenza nell’eSport con la creazione di un roster competitivo di Overwatch, lo sparatutto in prima persona di casa Blizzard. Agli ordini di capitan ‘Asso’, il team sarà formato da ‘Jericho’, ‘Ares’ – tutti e tre player italiani – con l’aiuto del bulgaro ‘Yoshio’ e del finlandese ‘Crea’. Il roster è completato dal team manager ‘Frari’ e dai coach ‘tZuna’ e soprattutto ‘Arachne’, coreano di grande esperienza e talento.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.