Log in

Sanremo, al Casinò il Michelangelo di Vittorio Sgarbi

  • Scritto da Redazione

Appuntamento da non perdere, al Casinò di Sanremo, con il Michelangelo portato in scena da Vittorio Sgarbi.

Ancora pochi giorni e Vittorio Sgarbi tornerà a meravigliare il pubblico del Teatro dell’Opera del Casinò. Il suo “Michelangelo” apre, infatti, la prestigiosa stagione teatrale del Casinò di Sanremo.

Due le rappresentazioni in cartellone sabato 4 e domenica 5 novembre alle ore 21.15 per rispondere alle tante richieste che suscitano le proposte culturali di Vittorio Sgarbi. Le prevendite sono aperte presso la biglietteria del Casinò.

La stupefacente arte di Michelangelo Buonarroti si farà palpabile alle molteplicità sensoriali, attraversate dal racconto di Sgarbi, contrappuntate in musica da Valentino Corvino (compositore, in scena interprete) e insieme alle immagini rese vive dal visual artist Tommaso Arosio. Il grande artista fiorentino verrà presentato attraverso le sue creazioni immortali con l’ausilio di splendide immagini e della musica. Verrà così ricomposto un periodo emblematico, imprescindibile ed unico nell’arte, e unitamente all’ambizione di scoprire un Michelangelo inedito, capace di trasmettere intense emozioni.

Nelle opere di Michelangelo, soprattutto quando si parla del celeberrimo “Giudizio Universale”, c’è l’armonia del mondo, la prova dell’esistenza di Dio. Ma nella Sistina c’è soprattutto il punto più alto raggiunto da Michelangelo che tra mille difficoltà, realizzò quella incredibile serie di affreschi in ben quattro anni, dopo i quali l’artista ne uscì fiaccato nel fisico e nello spirito. A noi – dice Sgarbi – resta la nitidezza dei suoi colori, la potenza della sua opera. L’energia che nel “Giudizio” Dio trasmette al “placido e addormentato” corpo di Adamo per arrivare dritto al resto dell’umanità che da secoli ammira quel capolavoro. “Sta lì, l’origine del mondo”, evidenzia il professor Sgarbi (da La Stampa)
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.