Log in

A Orvieto il Festival nazionale del gioco e delle tradizioni

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Un'iniziativa della Uisp di Orvieto porta il mondo dello sport e del gioco in piazza, con riflessioni anche sul gioco pubblico.

 

 

Un festival all'insegna del gioco e delle tradizioni. E' quello messo in piedi dalla Uisp – Unione italiana sport per tutti, che porterà nella città di Orvieto, in provincia di Terni, tutte le attività e discipline sportive gestite dalla federazione in una tre giorni dedicata al gioco e allo sport. Proponendo, in particolare, le discipline racchiuse della storica Area Giochi dell'organismo, dove albergano i cosiddetti giochi popolari, tra i più graditi al grande pubblico: come il gioco degli scacchi, il biliardo, il biliardino, le freccette, il ruzzolone, il Burraco e tanti altri. Tra cui: il flipper sportivo. Tutte discipline, quindi, che si potranno ritrovare – e praticare – nel festival di Orvieto, in programma nel fine settimana del 6-8 ottobre 2017.

LE LOCATION - Il Festival si svolgerà all’interno del centro storico di Orvieto, offrendo la possibilità a tutti coloro che volessero cimentarsi nelle attività proposte, di scoprire i giochi e le tradizioni più belle e divertenti di tutto il territorio nazionale. Le numerose attività saranno distribuite nei principali luoghi della meravigliosa cittadina umbra: Palazzo del Capitano del Popolo, Palazzo Simoncelli (sede UniTre), Piazza del Popolo, Palazzo dei Sette, Piazza Duomo, Piazza della Repubblica, Piazza Vivaria. In un festival – patrocinato dal Comune di Orvieto - aperto a tutti, ad ingresso gratuito e adatto a tutte le età.

SPAZIO ANCHE AL GIOCO PUBBLICO - Ma accanto alla parte ludica, il festival vuole offrire momenti di studio e riflessione, attraverso un programma ricco anche di contenuti. Allo scopo, ad aprire la kermesse, sarà un convegno dedicato al gioco pubblico, dal titolo: “L'azzardo non è un gioco”, in programma per venerdì 6 ottobre alle 9.30, subito dopo il taglio del nastro.
A introdurre i lavori sarà Ivano Maiorella, Responsabile Nazionale Comunicazione Uisp
e il Presidente regionale Uisp Umbria Stefano Rumori, insieme al Sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani. A intervenire al dibattito, anche il Sottosegretario all'Economia con delega al gioco, Pierpaolo Baretta, insieme ai rappresentanti regionali Luca Barberini, Assessore alla Sanità Regione Umbria e Carla Casciari, dell'Assemblea Legislativa della Regione Umbria e Angela Bravi, Responsabile alle dipendenze Regione Umbria, oltre al Vice Sindaco e Assessore allo Sport Comune di Orvieto, Cristina Croce, il Responsabile Asl Umbria 2 prevenzione e salute, Marco Cristofori e i giornalisti Dario de Toffoli dello Studio Giochi Venezia e Alessio Crisantemi, Direttore della rivista Gioco News. Sotto la moderazione del giornalista sportivo Rai, Carlo Paris. Un momento per discutere sulla regolamentazione del gioco pubblico sul territorio, anche all'indomani dell'accordo raggiunto tra governo ed enti locali attraverso la Conferenza Unificata. Mentre il giorno successivo, sabato 7 ottobre, alle 17, si svolgerà la tavola rotonda intitolata: “La felicità in gioco”, presso la Sala Italia del Palazzo Comunale.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.