Log in

Bergamo, la fortuna bacia due SuperVincitori quarantenni

  • Scritto da Redazione GiocoNews

superenalottoSono stati due liberi professionisti quarantenni i fortunati SuperVincitori del premio da 500.000 euro vinto nel concorso del 9 marzo con una giocata di solo 2 euro a Cividate al Piano (Bg).

I due si sono presentati ieri per l’incasso negli uffici Sisal di Milano, raccontando di giocare abitualmente, sempre nella stessa ricevitoria, ma mai più di 2 euro a giocata. E così è stato anche sabato 9 marzo. Ma questa volta la giocata era molto speciale perché legata ad un sogno premonitore. Uno dei due fortunati, la notte precedente la giocata ha sognato infatti che sul suo conto corrente per sbaglio veniva accreditata una cifra da sogno! E non è la prima volta: il vincitore ci racconta che ha sempre creduto nella ‘legge di attrazione’ e che in passato altre volte ha visto realizzarsi i suoi segnali premonitori.

Ieri i due amici si sono presentati presso l’Ufficio Premi Sisal a Milano per riscuotere la vincita dei 500.000 euro: erano ancora increduli, nonostante avessero controllato la vincita più volte online.

Ma chi sono questi fortunati vincitori? Uno dei 2 è sposato con 2 figli piccoli, l’altro invece è celibe.

Ma cosa faranno della vincita? Investiranno la loro vincita nelle rispettive attività imprenditoriali, ma senza tralasciare la beneficienza. Entrambi, infatti, vogliono donare una parte della vincita a chi ha veramente bisogno di aiuto.

L’iniziativa, nata per celebrare i 15 anni di SuperEnalotto prevede una promozione che per 8 settimane, 3 volte a settimana, assegnerà ad ogni estrazione un premio istantaneo straordinario da 500.000 euro, per 12 milioni di euro in totale. Partita il 21 febbraio scorso, l’iniziativa durerà fino al 16 aprile: per 24 concorsi ogni giocata al SuperEnalotto con opzione Superstar sarà dotata di un codice alfanumerico che permetterà di partecipare all’estrazione.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.