Log in

SuperEnalotto: 17 anni fa un jackpot da circa 1,8 milioni di euro

  • Scritto da Gt

Un pezzo di storia nella storia d’Italia: l’11 novembre 2000 a Marsicovetere (PZ) fu vinto un Jackpot da € 1.786.402,98.

Era infatti il 2000 quando, durante il concorso n. 91, un fortunato vincitore si aggiudicò il Jackpot del SuperEnalotto centrando a Marsicovetere (PZ) l’unico Jackpot vinto in Basilicata, del valore di € 1.786.402,98. La vincita dell’11 novembre 2000 accadde nel concorso successivo a quello dell’8 novembre (concorso n. 90) nel quale fu assegnato ad Arzano (NA) un Jackpot da oltre 30 milioni di euro.

Nonostante l’importo del Jackpot dell’11 novembre fosse “solo” di oltre 1,7 milioni di euro, a Marsicovetere in Basilicata tutti speravano lo stesso di essere i vincitori ponendosi la stessa domanda: sarò io, il mio amico, mia cognata?

Una curiosità per tanti e un ricordo indelebile per il fortunato vincitore che, grazie a quei 6 numeri - 9, 27, 45, 66, 68, 71 - ha visto cambiare la sua vita per sempre e non dimenticherà mai l’emozione di quel momento, anche se sono passati ben 17 anni.

E chissà se la scelta dei numeri vincenti sarà stata casuale o basata sui ricordi sfumati di un sogno notturno. Saranno i numeri distrattamente annotati con istinto al margine di una rivista o quelli di anniversari importanti della sua vita?
La storia racconta sempre fatti che accadono, taluni positivi, altri meno.
Ognuno di noi tende a ricordare quelli che sono più vicini alla sfera dei propri interessi, sogni o passioni, altri i fatti riconducibili agli accadimenti storici: chi ricorda la data, chi l’anno.
 
L’11 novembre del… accadde:
· 1918 – Alle ore 11.00, con la firma dell’armistizio da parte della Germania, si conclude la Prima Guerra Mondiale.
1940 - La Royal Navy lancia il primo attacco da portaerei della storia sulla flotta della Regia Marina a Taranto (battaglia di Taranto)
1966 – La NASA lancia la navetta Gemini 12 con a bordo gli astronauti James Lovell e Edwin Aldrin.
1992 – La Chiesa d'Inghilterra vota per permettere alle donne di diventare sacerdoti.
L’anno della vincita, Il 2000, sarà ricordato senz’altro da molti come l’anno del nuovo millennio con i grandi festeggiamenti in tutto il pianeta, ma anche come quello della crisi della new economy e della diffusione casalinga di internet. I più nostalgici, ricorderanno invece questo come l’anno in cui verrà stampata l’ultima banconota della lira italiana (5.000 lire)

Accanto ai fatti storici c’è chi ricorda anche la “propria storia”, fatta di date indelebili come la nascita di un figlio o la celebrazione di un matrimonio.
Sisal vuole ricordare il Jackpot del SuperEnalotto del valore di oltre 1,7 milioni di euro vinto in Basilicata certa di aver contribuito al divertimento degli italiani, ad un momento di spensieratezza e sogno e di aver scritto una pagina del suo libro nella storia del gioco.
La storia, in fondo, ha il compito di fotografare una realtà o un fatto di cronaca, senza morale. Appositamente omette il giudizio sui fatti accaduti per lasciare a ogni individuo il compito di interpretarli, di adattarli al contesto, all’epoca e alla “storia” di ognuno di noi.
Questa è la magia delle storie, lasciare a ogni lettore la speranza del lieto fine, esattamente come noi speriamo che la vita di quel fortunato vincitore sia serena e ricca di soddisfazioni.
Quell’ 11 novembre fa parte della storia di Sisal e, speriamo, anche di un piccolo frammento della storia d’Italia.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.