Log in

Superenalotto, il premio SuperStar diventa più ricco

  • Scritto da Redazione

Il gioco ‘Superstar’, opzionale e complementare al concorso pronostici Enalotto, si rifà il look e quello nuovo, curato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, è decisamente più attraente. Con una determinazione direttoriale a firma di Luigi Magistro, vicedirettore dell’Agenzia, viene infatti disposto che ‘i premi istantanei straordinari possono essere istituiti e disciplinati dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli, con apposito provvedimento, anche su proposta del concessionario, per periodi limitati’. Il che significa appunto che potranno subire delle modifiche che i giocatori troveranno di sicuro appetibili.

 

LE MOTIVAZIONI - La modifica al decreto direttoriale del 2013 è stata fatta su richiesta del concessionario, di “poter utilizzare il Fondo di riserva del gioco ‘SuperStar” al fine di offrire ai giocatori premi istantanei straordinari maggiormente attrattivi rispetto a quelli già assegnati in passato” e in considerazione del fatto che “la raccolta del solo gioco SuperStar è scesa da circa 940 milioni di euro nell’anno 2009 a circa 366 milioni di euro nel 2013 (- 61,1 %) e, di conseguenza, le relative entrate erariali sono passate da oltre 350 milioni di euro a 140 milioni di euro nel 2013 (- 60,0 %)”. L’Adm ha dunque preso in considerazione la necessità di garantire il costante adeguamento dell’offerta dei Giochi numerici a totalizzatore nazionale all’evoluzione della domanda dei giocatori, come pure il costante e progressivo calo della raccolta complessiva del concorso pronostici SuperEnalotto e del suo gioco complementare ed opzionale SuperStar, la quale, nonostante le iniziative poste in essere a sostegno del gioco, è passata da oltre 3,34 miliardi di euro nell’anno 2009 a circa 1,20  miliardi di euro nel 2013 (- 64,1 %).

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.