gioconews_home
gioconews_poker
gioconews_casino
seguici su
gioconews_player
gioconews_player
youtube
Google plus
Linkedin
Vimeo

Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it

Gratta e Vinci festeggia 10 anni: curiosità, luoghi comuni e falsi miti della fortuna in Italia

Gli italiani sfoderano un inaspettato ottimismo e il loro famoso romanticismo, infatti si sentono fortunati (70%) e mettono il sentimento prima del denaro: la vera fortuna della vita è trovare il grande amore (50,9%).

Per quanto riguarda la scaramanzia, si scoprono razionali e sembrano non essere particolarmente superstiziosi (44,4%). Queste sono solo alcune delle curiosità che emergono dal divertente sondaggio condotto da Gratta e Vinci per celebrare i suoi primi 10 anni di storia. Le risposte di oltre 130 mila connazionali hanno così permesso di esplorare i 10 “profili” della Fortuna e di conoscere le opinioni, le superstizioni e le abitudini degli italiani quando si parla di buona o cattiva sorte.

 

Eccone alcune:

I LUOGHI DELLA FORTUNA - Al Trentino-Alto Adige spetta il primato di regione più “ottimista” d’Italia – il 73,3% si ritiene baciato dalla Dea Bendata – seguito a ruota dalla Liguria (73,2%) e dalla Basilicata (72,6%). Fanalino di coda, tra le regioni più ottimiste, l’Umbria: solo il 63,2% degli umbri infatti, si sente fortunato.

L'ETA' DELLA FORTUNA - Con l’avanzare dell’età si diventa più saggi, ma anche più ottimisti. I “nonni”, infatti, si ritengono più fortunati dei “nipoti”.  La percentuale degli ottimisti raggiunge il 74,4% tra gli over 76, mentre scende al 66% tra i 18-25enni. Una piccola curiosità? un giorno si può considerare fortunato quando si trova un po’ di tempo per sé stessi (51,8%), ma è divertente scoprire che tra gli  adulti l’evento che cambia davvero la giornata è… trovare un parcheggio sotto casa (52,8%).

 

I GESTI DELLA FORTUNA - “Non è vero, ma ci credo”. La famosa battuta di Peppino De Filippo sembra non trovare più riscontro nell’Italia di oggi. Il 44,4%, infatti, non crede alla scaramanzia perché la vera ricetta contro la sfortuna, per oltre la metà degli italiani, è un mix di ottimismo e fantasia (52,5%). Tesi confermata anche dal crollo di un grande classico della scaramanzia: il venerdì 17 è ormai considerato un giorno come un altro dal 64,2% degli italiani.

 

IL COLORE DELLA FORTUNA - Cosa  può portare un sorriso nelle giornate degli italiani? Le preferenze date nel sondaggio non lasciano dubbi una giornata è fortunata quando capita una vincita inaspettata, anche piccola. La gioia sarebbe tale da trasformare in un bel giorno perfino il tanto odiato lunedì (55,5%). Se gli italiani dovessero associare la Fortuna ad un colore? Sceglierebbero di certo il giallo (43,9%): forse perché ricorda il colore dell’oro?

 

I GOL DELLA FORTUNA - L’Italia sembra non essere un Paese superstizioso, a meno che… non si parli di calcio. Secondo il 41,3% degli italiani, infatti, la sventura più grossa degli ultimi 20 anni – subito dopo il passaggio dalla lira all’euro – è stato il rigore sbagliato da Roberto Baggio nella finale dei Mondiali del 1994. Una partita rimasta decisamente nell’immaginario collettivo, che ha visto l’Italia perdere la Coppa proprio contro il Brasile.

 

 

IL ROMANTICISMO DELLA FORTUNA - Tra una maxi vincita e la vittoria dei Mondiali con un autogol dell’avversario, gli italiani scelgono l’amore. Infatti, per il 50,9% il vero colpo di fortuna è riconoscere il grande amore della vita. Con il passare degli anni si diventa più romantici e la percentuale di chi comprende il valore dell’amore raggiunge il picco del 61,5%. Proprio nella fascia di età tra i 76 e gli 85 anni! Una curiosità: i meno romantici sono i nati tra il 1969 e il 1978 che aspirano alla vita di coppia solo nel 49,7% dei casi.

 

L'ATTIMO DELLA FORTUNA - La Fortuna è anche questione di tempismo, di saper prendere al volo le occasioni e di sfruttarle nel momento opportuno. Per il 54,5% degli italiani il momento più fortunato della storia è stata la scoperta (casuale) dell’America da parte di Cristoforo Colombo, più della mela-gravitazionale che, secondo la leggenda, colpì Newton (30,4%). Il fascino della storia è forte, tanto che per il 65,2% degli italiani, il desiderio più grande sarebbe di cambiare epoca e di tornare indietro nel tempo, più che viaggiare nello spazio e passeggiare sulla luna (12%).

IL CALENDARIO DELLA FORTUNA - L’anniversario preferito dagli italiani, è il giorno del compleanno del partner (69%), una data indimenticabile addirittura più importante di quella dell’anniversario di matrimonio (22,7%). Segue il giorno del proprio compleanno con il 68,6% di preferenze. Gli italiani dicono di avere buona memoria tanto che il 75,9% ricorda tutte le date più importanti e soprattutto il giorno in cui si è firmato un contratto di lavoro (60,4%).

 

IL SEGNO DELLA FORTUNA - Scetticismo anche riguardo le stelle: per il 42% degli italiani l’oroscopo non ha mai indovinato le previsioni. Le donne, però, ci credono un po’ più degli uomini e il 39,9% dichiara che gli astri, ogni tanto, “azzeccano il pronostico”. Quando l’astrologia si mette contro e prevede una giornataccia, però, sono tutti d’accordo: il 49,7% non si fa influenzare. 

 

IL VALORE DELLA FORTUNA - Per quanto riguarda il rapporto con il denaro, gli italiani dimostrano il loro carattere pragmatico e poco avventuriero. Il 64% dichiara che il denaro è indispensabile per vivere tuttavia, una mega vincita non modificherebbe la vita! Il 59,3% dei nostri connazionali dichiara che non farebbe follie o viaggi intorno al mondo certamente continuerebbe con   la vita di tutti i giorni, ma con qualche pensiero in meno.

 

I PRIMI 10 GRATTA E VINCI - Che si sentano più o meno fortunati o che credano o meno nella Dea Bendata, in questi primi 10 anni Gratta e Vinci ha premiato tanti italiani da Nord a Sud, realizzando piccoli e grandi sogni. A partire dal 2004, Gratta e Vinci ha distribuito complessivamente vincite per oltre 52 miliardi di euro, circa 14 milioni di euro al giorno.

LA DICHIARAZIONE - "Dalla vittoria dell’Italia ai Mondiali del 2006 all’ esplosione dei social network: negli ultimi anni – commenta Mario Fanelli amministratore delegato di Lotterie Nazionali - molti avvenimenti hanno lasciato una traccia significativa nella storia italiana. Il Gratta e Vinci e il suo rapido sviluppo ha contribuito, in piccolo, a trasformare l’immagine della fortuna nel Belpaese, secondo lo spirito giocoso e divertente del brand. Ecco perché abbiamo voluto celebrare i primi 10 anni di Gratta e Vinci coinvolgendo i milioni di appassionati italiani che ne hanno fatto la più grande lotteria istantanea al mondo. Abbiamo ideato uno speciale biglietto celebrativo e un concorso che ha coinvolto circa 130 mila persone, che ci ha permesso di scoprire in modo giocoso, come gli italiani percepiscono oggi  la fortuna".

 

Share
  • Calcio
  • Calcio
  • Tennis

Calcio - Serie A

Juventus - Genoa

23/04

1
X
 2
loghetto snai 2016 1,17

7,50

16,0
 

>> Tutte le quote soccer player

loghetto snai 2016

Calcio - Serie A

23/04
1
X
 2

Milan -  Empoli

1,32

5,25

10,0

 

>> Tutte le quote soccer player

iziplay loghetto nuovo

Tennis - Houston

13/04

1
X
 2

Fognini/Wawrinka - Herbert/Mahut

2,60  - 1,45
 

>> Tutte le quote

next
prev

Accesso Utente

LOG IN

© Copyright 2012 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati

Login or Registrati

LOG IN

Registrati

User Registration
or Annulla

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.