Log in

Il pensionato di Massa che ha vinto 243mila euro al Superenalotto ha ritirato il premio

  • Scritto da Gt

Pantera Rosa – nome di fantasia scelto dal vincitore - è un uomo che ha dedicato tutta la sua vita alla famiglia. Ora è pensionato e non ha mai accantonato l’idea di ristrutturare casa.

Un sogno che ha lasciato sempre nel cassetto per privilegiare le necessità della famiglia. Si è presentato oggi per l’incasso presso gli uffici Sisal di Milano, il fortunato vincitore del 5+ SuperEnalotto che mercoledì 3 giugno ha vinto 243.746.36 euro presso il Punto Vendita Sisal Bar Tabacchi Briglia situato in Via Foce, 60 a Massa (MS). “Ho sempre pensato” – ha dichiarato il vincitore - “che essere una famiglia, significhi anche aiutarsi economicamente. E così ho sempre diviso i miei soldi con chi della famiglia ne aveva più bisogno, rinunciando spesso ai miei desideri”. Gioca sempre al SuperEnalotto, non abbandonando mai la speranza di poter ristrutturare la sua casa. I tre appuntamenti settimanali del gioco sono anche un’occasione per prendere un caffè con un amico e fare quattro chiacchere. Però, proprio lui, sempre attento a non mancare mai all’appuntamento con SuperEnalotto, martedì 2 giugno si scorda di giocare. Ma il destino gli riserva una sorpresa: l’estrazione del 2 giugno è stata posticipata al giorno successivo a causa della festività. E così, riesce a giocare la sua schedina fortunata, con i numeri legati ai suoi ricordi più cari. La mattina successiva, è tempo di una nuova estrazione a cui non può mancare. Ne approfitta così per controllare la ricevuta del giorno prima e scopre di aver vinto oltre 240 mila euro. Il tumulto di emozioni lascia presto spazio alla razionalità.

 

Avvisa subito al telefono la moglie, poi la figlia e nasconde la ricevuta in cassaforte, in quel luogo sicuro, all’interno della sua cara casa, che finalmente presto diventerà un piccolo gioiello.

Una parte dei soldi della vincita sarà distribuita comunque in famiglia, perché – conclude il vincitore - “non c’è cosa più bella che vedere sorridere le persone a cui vuoi bene”.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.