Log in

Il Gioco del Lotto omaggia Narni e il suo Ciliegiolo

  • Scritto da Redazione

Un week end dedicato al Ciliegiolo nella cittadina umbra di Narni: ecco i numeri 'giusti' da giocare al Lotto.

Il gioco del Lotto da sempre vicino all’arte e alla bellezza delle opere presenti nella nostra penisola, omaggia Narni, in provincia di Terni. Luogo che conserva integra la sua bellezza medievale. All’interno di questo piccolo borgo si irradiano stradine e vicoli considerati tra i più belli d’Europa. Lungo queste strade ricche di atmosfere particolari si svolgerà la II edizione di Ciliegiolo d'Italia, manifestazione nata per rendere omaggio ad un'uva antica, quanto nobile e preziosa: il ciliegiolo. Il ciliegiolo deve il suo nome al colore della bacca e ad uno dei suoi aromi primari, che richiama la ciliegia. Il vino prodotto da quest’uva veniva spesso usato in passato per tagli con altri vini, tra cui anche il Sangiovese, a cui donava una maggior alcolicità, morbidezza e freschezza di profumi fruttati.

Il 14 e 15 maggio, con degustazioni ai banchi di assaggio presenziati dai vignaioli, si svolgeranno degustazioni guidate presentate da importanti firme del mondo vinicolo, cooking show a cura di chef umbri e gastronomia. La manifestazione prenderà vita nei suggestivi spazi dell'Auditorium di San Domenico, chiesa sconsacrata e di rara bellezza, risalente al XII secolo, eretta dai romani sopra il tempio dedicato a Minerva. In questo magnifico luogo si riuniranno circa 40 aziende da tutta Italia pronte per far assaggiare i loro vini a base ciliegiolo; un confronto pensato per esaltare le differenze che intercorrono tra vini ottenuti in diverse località, con differenti climi, terreni ed idee produttive, ma da un unico vitigno.

Ecco come si svolgeranno le giornate: sabato 14 maggio, sempre all'interno dell'Auditorium di San Domenico, la fisarmonica di Fabio Ceccarelli, noto musicista nato a Terni, accompagnerà, con le sue note, la degustazione dei vini presenti a questa seconda edizione di Ciliegiolo d'Italia. Fabio Ceccarelli ha collaborato con grandi musicisti tra i quali il premio oscar Ennio Morricone. Grazie alla collaborazione con Slow Food Terre dell'Umbria Meridionale si potranno invece apprezzare, degustare ed acquistare alcune piccole e rare creazioni agroalimentari del Bel Paese. Sia sabato che domenica a dare ancora più sapore alla kermesse ci saranno i cooking show, che mostreranno la stoffa e la bontà della cucina umbra.
Domenica 15, all'interno dell'Auditorium San Domenico, alle ore 17.30, avverrà la consegna del premio 'Ciliegiolo: un piccolo grande rosso, a briglia sciolta', in memoria del giornalista Dante Ciliani, caporedattore della redazione ternana de Il Messaggero e presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria, scomparso prematuramente lo scorso settembre. Per omaggiare questo splendido nettare degli dei donato alla produzione delle feconde terre umbre il gioco del Lotto propone un terno da giocare sulla ruota di Firenze, perché è dalla Toscana che il ciliegiolo trae la sua origine.
Ed ecco i numeri: il 45 che ricorda la ciliegia, frutto che da nome al vino. Poi il numero 55 che rappresenta il vino appunto ed infine l’89 il bicchiere, il calice da elevare in alto per poter recitare: Nunc est bibendum, nunc pede libero pulsanda tellus! Brindiamo adesso e lasciamo liberi i nostri piedi di percuotere la terra! Parafrasando una nota canzone: brindiamo dunque con il Ciliegiolo e balliamo sul mondo!
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.