Log in

Donato: 'Da Termoli il sorriso che regala il nuovo SuperEnalotto'

  • Scritto da Redazione

Donato, super testimonial della campagna TV del nuovo SuperEnalotto, racconta la sua storia.

Donato Di Rado, il super testimonial protagonista degli spot TV del nuovo SuperEnalotto – on air dall’8 fino al 14 marzo sulle reti nazionali e sulle pay TV – è un uomo normale e solare ma soprattutto è un uomo molisano, anzi no, termolese, ovvero abitante di quella città “sulla linea diritta da Roma fino al mare”.

“Si, perché è più facile capire la sua posizione se si parte da Roma, come se viceversa fosse difficile collocarla sulla cartina geografica”. Il Molise esiste, questo il motto di Donato.

Donato, uno dei protagonisti degli spot del nuovo SuperEnalotto, scelto tramite un casting che ha reso testimonial anche altri Rivenditori provenienti da tutta Italia, prima faceva l’animatore turistico, perché come tutti i giovani “ribelli” non voleva seguire le orme del padre ricevitore. Ha sempre girato il mondo ma con la consapevolezza che una e solo quella sarebbe stata la sua meta finale: Termoli.

E così è stato. Cinque anni fa ha rilevato un piccolo locale di una ricevitoria periferica e ha investito tutto se stesso (e la sua famiglia) per farla diventare una “grande” ricevitoria. Grande non solo per dimensione e per il fatto che ora è ubicata nella via principale della città, ma soprattutto per la dedizione e il rapporto che si è generato con la sua clientela, ormai tutti amici. E anche se passa il turista o lo straniero la percezione che si respira è sempre la stessa: cordialità, passione e fiducia.
“Nei primi due mesi dell’anno sono stati vinti oltre 190 milioni di euro. Sarai tu il prossimo milionario?” Donato ha la voce decisa e lo sguardo profondo, quello tipico delle persone che sanno il fatto loro e allo stesso tempo nascondono un po’ di timidezza. Con quello stesso sguardo, orgoglioso e fiero, Donato sogna di portare il Jackpot proprio nel suo Molise, dove in 19 anni di storia del gioco non è ancora stato vinto. Un modo nuovo, insomma, per dar voce alla sua terra. Così bella e troppo spesso così dimenticata.  
Eppure, Termoli, la città natale di Donato e quella dove vive da oltre 40 anni, è davvero una terra eccezionale. E, con lo spot Tv del nuovo SuperEnalotto, oltre a portare il suo sorriso e il suo volto nelle case degli italiani, è certo di trasmettere anche un pezzo di DNA della sua terra. Luoghi semplicemente fantastici, come la costa lunga 32 km, il mare, con il punto di accesso verso le Isole Tremiti, ma anche una meta sciistica d’inverno. E ancora, da non perdere, la cucina – con il brodetto alla termolese – ben noto oltre i confini molisani – e la sua gente, gentile, cortese e ospitale con tutti.
Chiaramente oggi vale la pena di fare un salto a Termoli anche per passare alla ricevitoria di via Milano 22/A e incontrare così Donato, sua moglie, il fratello, il padre o la fedele collaboratrice. Non sarà difficile. Basterà cercare sulla vetrina uno dei suoi divertenti cartelli. Donato, infatti, grazie alla sua simpatia, si diverte a scrivere frasi ironiche e spiritose come “Affittasi Suocera” o “Entrate pure e venite a fare un selfie perché sono bello”.
Quello che scriverà da domani non lo sappiamo, ma quel che è certo e che ci sorprenderà, ancora una volta. 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.