Log in

Casinò Campione, festa con le hit degli anni '80

  • Scritto da Redazione

La nuova sede del Casinò Campione d'Italia festeggia i suoi dieci anni con le hit degli anni Ottanta.

La passione di Ivana Spagna, il rock romantico di Scialpi e la disco music dei Boney M. Un compleanno a tutto volume l’Happy building celebrato al Casinò Campione d’Italia, in festa per i primi dieci anni dall’inaugurazione della prestigiosa sede ideata dall’archistar Mario Botta. “Dieci anni in cui il Casinò di Campione si è trasferito in questa nuova location ed è diventato quello che vediamo oggi – ha ricordato il sindaco, Marita Mangili Piccaluga - dieci anni di amministrazione comunale da parte mia e del mio gruppo che terminerà il prossimo 11 giugno. Non posso dimenticare gli incontri ogni volta che c’era una cena qui con voi. Voglio ringraziare tutti gli ospiti che hanno manifestato la loro fedeltà alla nostra casa da gioco. Mi auguro che vi siate trovati bene con noi, di sicuro non ci siamo trovati benissimo e ogni volta che vengo qui mi sembra di trovare non solo degli amici, ma quasi dei parenti”.

La prima cittadina sul palcoscenico del Salone delle feste, al nono piano del Casinò, ha accolto le ragazze della Sab Grima Legnano, che ha tra i suoi supporters la casa da gioco dell’ex clave, protagoniste di una grande impresa sportiva nella stagione 2016-17. Al loro primo anno in A2, le ragazze della Sab sono infatti riuscite a conquistare il terzo posto in campionato e non hanno ancora perso la speranza di approdare in A1, se una delle squadre che si sono classificate davanti a loro dovesse cedere i diritti. “E’ un sogno che è andato crescendo partita dopo partita – confessa l’allenatore Andrea Pistola – siamo partiti con l’idea di inseguire la salvezza, poi ci siamo trovati nei piani alti della classifica. Il merito è delle nostre ragazze che sono cresciute tantissimo in questi mesi dimostrando di essere un gruppo molto affiatato”. Tra di loro Camilla Mingardi, 19 anni, top scorer tra tutte le giocatrici del campionato A2. “Ho fatto due stagioni a Montichiari in A1, ma giocavo poco, quest’anno ho voluto scendere di categoria per rimettermi in gioco e grazie alle mie compagne è stata una stagione incredibile – spiega – Sono soddisfatta di questa stagione, non avrei mai scommesso di riuscire a fare così bene. Adesso mi godrò qualche giorno di meritate vacanze e poi valuterò le offerte che arriveranno, Club Azzurro compreso”. A rendere indimenticabile la serata la grande musica pop, rock e disco degli anni ’80 e ’90, indiscussa regina della serata Ivana Spagna che ha fatto scatenare il pubblico di Campione con Easy Lady e Call me, dopo aver aperto la sua esibizione con “Gente come noi”, il brano scritto da lei che nel 1995 gli valse il terzo posto a San Remo. Non c’è festa di compleanno senza dolce e a prepararne più di trecento, uno per ogni ospite, sono stati i maestri pasticceri Luigi Rossi, Tiberio Galli e Greta Dell’Avo. Uno spettacolo per gli occhi e per il palato il Tartufo gelato, con all’interno gelato alla vaniglia e yogurt, amarene e scaglie di cioccolato, ricoperto di panna e cioccolato bianco fondente su una base di salsa all’albicocca. A decorarlo il numero 10 realizzato in cioccolato, come gli anni del nuovo Casinò. Happy birthday, anzi Happy building Campione. 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.