Log in

Scommesse, a dicembre raccolta in calo del 9,12%, cresce il payout

  • Scritto da Gt

scommesse_sport_08I dati del mercato legale delle scommesse sportive nel mese di dicembre concordano con i report relativi agli altri mesi autunnali: il mercato, osserva Aams nel rendere noti i dati di dicembre e dell'intero 2011, registra una sofferenza di fondo causata dai motivi più volte rappresentati nel passato. Il calo della raccolta di scommesse, rispetto a dicembre 2010, è stato pari al 9,12 per cento. La raccolta complessiva ha raggiunto i 321.120.656,50 euro.

Nel 2011 raccolta scommesse in calo del 12,44 percento, forte affermazione per quelle live I DATI REGIONALI - Le concessioni per il gioco a distanza hanno realizzato una raccolta pari a 92.397.774,50 euro; il movimento delle scommesse dei concessionari della rete "pre Bersani" è stato di 73.554.485,25 euro; quella dei concessionari per i giochi pubblici ha raggiunto 155.168.396,75 euro
Su base regionale, si registrano dei dati comunque discordanti; in contro tendenza Umbria (più 17,83 percento), Friuli Venezia Giulia (più 3,41 percento), Basilicata (più 1,79 percento), Piemonte (più 1,63 percento) e Lombardia (più 0,91 percento).
CRESCE IL PAYOUT - Nel solo mese di dicembre il pay out totale per gli avvenimenti in competenza è tornato ad incrementarsi raggiungendo il 78,44 per cento rispetto al precedente 72,14 per cento di novembre. Per le concessioni a distanza, gli importi restituiti in vincite ai giocatori sono stati pari all'84,22 per cento; per quelle fisiche, pari al 76,10 per cento. La differenza di pay out tra rete di raccolta fisica ed a distanza è una costante dovuta logicamente ai maggiori costi che la rete basata a terra deve sopportare. Equiparare i due canali di raccolta, quindi, non è sempre corretto se si vuole gestire il settore senza creare disequilibri strutturali.
L'aliquota media dell'imposta unica è stata del 4,17 per cento; il margine dei concessionari è stato pari a 55.849.762,61 euro.
IL PALINSESTO AAMS - Gli avvenimenti proposti da AAMS sono stati 4.848. Su 4.346 avvenimenti sono state registrate scommesse. Rispetto al mese di dicembre 2010 la crescita quantitativa del palinsesto offerto da Aams ai concessionari è stata pari a circa il 22 per cento. Le partite di serie A registrano il maggior afflusso di gioco; unica eccezione nella top ten di dicembre l'ultima partita del Napoli del girone di qualificazione di Champions League. Per il basket, l'interesse degli scommettitori si è pressoché equamente diviso sulle gare più rilevanti del Campionato di A1 e dell'Eurolega.
IL LIVE - Le scommesse live offerte nel mese di dicembre 2011 sono relative a 267 avvenimenti con un incremento di circa 90 unità rispetto a dicembre 2010. Il movimento netto registrato per le scommesse live è stato pari a 30.694.731,62 euro di cui 19.543.519,92 raccolti presso la rete a distanza.
Nel mese di dicembre, il numero dei biglietti emessi dal totalizzatore nazionale è stato pari a 37.939.871; il valore della giocata media è risultato di poco superiore ad 8,45 euro.
Le scommesse sistemistiche hanno raggiunto, per volume di gioco e per numerosità di biglietti, l'8,50 per cento circa del mercato.
La media degli importi dei biglietti vincenti è stata pari a circa 128,00 euro.
LE QUOTE DI MERCATO - Quanto alle quote di mercato, Snai, con il 30,98 percento, detiene la fetta maggiore del mercato complessivo mentre Lottomatica Scommesse, con il 34,90 percento, quello delle scommesse live.
IL GIOCO A DISTANZA - Infine, per il gioco a distanza, nel mese di dicembre 2011 sono stati movimentati 455.414 contratti di gioco per un totale di 10.521.102 biglietti.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.