Log in

Scommesse: a gennaio 2012 nessun segno di ripresa e -20% rispetto al 2011

  • Scritto da Gt
scommessa_bollettaAncora un 'segno meno' per le scommesse sportive che, chiuso l'anno con un ribasso del 12,4 % rispetto al 2010, gennaio 2012 non sembra mostrare segni di ripresa, anzi. Secondo le stime di Agipronews sui dati degli operatori, la raccolta del primo mese del nuovo anno si attesta su 350 milioni di euro contro i 437 del 2011 per un calo calcolato intorno al 20%.
Aams ha indicato l'evidente calo come sia colpa ancora della rete illegale non ancora debellata dal 2006, l'anno della liberalizzazione del settore del betting italiano. Come anche dello spostamento nel 'paniere del gaming' delle preferenze dei players verso i giochi online di nuova generazione, cash e casinò games, che offrono payout molto più elevati.

Tra gli operatori Snai mantiene un terzo del mercato: circa 106 milioni di euro e il 30,3%. Su Lottomatica sono stati scommessi più di 76 milioni (21,9%). Cresce in percentuale Matchpoint, grazie anche alle recenti acquisizioni, con 49 milioni di raccolta e una quota di mercato del 14%.
Su Microgame puntate per circa 26 milioni di euro, circa il 7,4% di quanto raccolto a gennaio, per Intralot il primo mese dell'anno chiude a 24 milioni (6,9%). La raccolta di Eurobet si dovrebbe attestare su 20 milioni di euro (5,7%). Cogetech conquista il 5,1% del totale con oltre 17 milioni di raccolta, mentre Bwin chiude sopra i 13 milioni e una quota che sfiora il 4%.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.