Log in

Sts: "Sì al giro di vite sui ctd, occorre rispetto delle regole"

  • Scritto da Sm
stslogo"La notizia è di quelle che fa piacere sentire: Aams lancia l'affondo contro i centri di trasmissione dati e sguinzaglia cento dei suoi uomini per effettuare controlli. Scopo dell'operazione, avviare il recupero di almeno cento milioni di euro derivanti dall'evasione delle imposte e dalle sanzioni pecuniarie previste dalla legge. Il giorno in cui questa vasta operazione mostrerà concretamente i suoi effetti, potremo finalmente dire - anche se limitatamente ai punti controllati - "Bentornate regole!". Questa la posizione del Sindacato totoricevitori sportivi riguardo ai cosiddetti ctd. "Noi, che rappresentiamo una categoria che da sempre fa il suo dovere onestamente, lavorando nel pieno rispetto delle leggi, soffriamo nel vedere che sono tante le persone che - al contrario - pensano che le regole siano fatte solo per essere infrante. Quanti di noi hanno un punto irregolare che ci raccoglie le scommesse sotto il naso? Quanti di noi hanno il coraggio o semplicemente la volontà di segnalare il caso alle autorità competenti o al proprio sindacato? In una parola, quanti di noi subiscono i danni di questa ormai generalizzata situazione di irregolarità? Troppi, è la triste risposta che ancora oggi dobbiamo dare. Ma non è il caso di deprimersi: la notizia dei controlli disposti dai Monopoli ci ricorda che esiste un sistema di regolazione del settore dei giochi che, anche se con alterni risultati, tutela la rete di vendita legale. Continuiamo quindi ad avere fiducia e aiutiamo le istituzioni per quel che possiamo segnalando, con opportune prove documentali, ogni situazione di irregolarità di cui dovessimo essere testimoni".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.