Log in

Il Monopolio portoghese chiede 27 mln di euro a bwin

  • Scritto da Ca

2aaingoLa Santa Casa de Misericordia Lisbona, il monopolio sui giochi d'azzardo del Portogallo ha chiesto 27 milioni di euro di danni e interessi a bwin per attività illegali sul mercato portoghese e stima che la decisione del tribunale di Porto contro la sponsorizzazione della Coppa di lega del Portogallo da parte dell'operatore austriaco sia un precedente che servirà a mettere in guardia altri operatori online.

La decisione delle autorità potoghesi resa nota all'inizio del mese di gennaio ha costretto l'operatore ad annullare il suo accordo di sponsorizzazione per la competizione ribattezzata 'bwin Cup'.

Ana Paula Barros, consigliere degli affari europei della Santa Casa ha precisato che la decisione doveva portare "all'esplusione veloce di bwin e di tutti gli altri operatori di scommesse sportive online dal mercato portoghese".

La Barros ha aggiunto che la somma era basata sui profitti di bwin in Portogallo dal 2006. Ma il gruppo austriaco che ora fa parte del colosso bwin.party ha dichiarato a sua volta, che la decisione non è ufficiale e che l'importo dei 27 milioni non è affatto ufficiale.

Santa Casa denuncia le attività di numerosi operatori online attivi sul territorio portoghese da tanti anni definendoli illegali. Mentre i siti di scommesse online rispondono argomentando che le leggi portoghesi contravvengono il diritto europeo.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.