Log in

Khoo Boon Hui (presidente Interpol): “3% del Pil dei paesi del Sud Est asiatico viene da queste scommesse”

  • Scritto da Redazione GiocoNews
boon_hui"L'Italia è stato il primo paese a firmare un accordo con l'Interpol e voglio congratularmi per i grandi passi fatti in questa battaglia". Sono le parole del presidente dell'Interpol, Khoo Boon Hui, nel corso del primo 'Seminario di alto livello sulla legalità nello sport'. "La nostra battaglia è molto difficile, perché calcio è un gioco, con interi Paesi stretti intorno ai giocatori. Le persone coinvolte nella manipolazione delle partite sono abbastanza numerose e questo è molto triste", afferma ancora, come rende noto Agipronews. Secondo il presidente Interpol, bisogna sensibilizzare tutto il mondo che ruota attorno allo sport - ha concluso Khoo Boon Hui - dai giocatori ai tifosi. Sappiamo che quello che succede in Italia e per questo il protocollo di intesa è significativo e straordinario, e promuoveremo, presto, a Singapore, un centro per incentivare questa lotta contro la corruzione nel calcio". E sui dati, Khoo Boon Hui ha detto: "Molte scommesse illegali hanno origine proprio nel mio paese, a Singapore. Ci sono, comunque, attività di polizia molto importanti. Lo sport è diventato una parte molto importante della nostra cultura, ma fa riflettere che quasi il 3% del Pil dei paesi del Sud Est asiatico viene da queste scommesse".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.